Centro piazza Donatello, apre lo sportello informativo. Si tratta di una delle prime iniziative del  progetto GAD – GenerAzioni Donatello, promosso da una rete di associazioni che operano nel contesto della Rizzottaglia a Novara.

Centro piazza Donatello, apre lo sportello informativo

A partire da mercoledì 2 maggio aumentano gli orari di apertura del centro polifunzionale e ambulatoriale di piazza Donatello. Ai servizi già presenti nella struttura verrà affiancato, infatti, uno sportello informativo, che sarà a disposizione per offrire indicazioni sulle attività presenti nel centro. Per la prima settimana l’orario di apertura sarà mercoledì e venerdì 9-12 e giovedì 14-17. Successivamente sarà previsto un orario definitivo con apertura quotidiana.
L’apertura dello sportello informativo è uno dei primi risultati del progetto GAD – GenerAzioni Donatello, promosso da una rete di associazioni che operano nel contesto della Rizzottaglia e che in passato hanno permesso il recupero della struttura di piazza Donatello. Il progetto è reso possibile grazie al finanziamento della Fondazione Cariplo e della Fondazione Comunità Novarese.  “Negli anni scorsi – dicono i responsabili di Territorio e Cultura, capofila del progetto – abbiamo restituito il centro ai cittadini e ne abbiamo fatto uno spazio comune di aggregazione e di servizi, come l’ambulatorio della Croce Rossa o il cineforum per i ragazzi. Ora stiamo sviluppando quel percorso di partecipazione e attivazione dal basso, con l’obiettivo di allargare la rete di legami e di collaborazioni all’interno e all’esterno della zona Sud di Novara e di facilitare il coinvolgimento diretto delle persone nella vita collettiva, con un’attenzione specifica ai più giovani”.

Prosegue il corso “Progettare nei quartieri”

Il centro di piazza Donatello è animato in queste settimane anche dal corso “Progettare nei quartieri”, altra azione del progetto GAD – GenerAzioni Donatello, che ha l’obiettivo formare operatori specializzati nei percorsi di comunità con specifiche competenze nel crowdfunding, nell’organizzazione di eventi e nello stimolare la partecipazione. La seconda lezione (condotta da Giacomo Balduzzi, Vincenza Laccisaglia e Davide Servetti) si è concentrata sul tema “Facilitazione e mediazione”, che ha consentito ai partecipanti del corso di sperimentare nella pratica i processi che sottendono alle decisioni collettive, anche attraverso la simulazione di un’assemblea di condominio. I tre prossimi appuntamenti si terranno nel mese di maggio (sabato 5, ore 9-12; giovedì 17, ore 18-20; sabato 26, ore 9-12) e saranno tutti dedicati ai temi della progettazione, della comunicazione e del fundraising, toccando gli aspetti più operativi di un progetto di quartiere. Gli incontri su questi temi fanno parte di un modulo del corso organizzato insieme all’associazione Sermais, con la quale il progetto GAD condivide la finalità di costruire percorsi di riattivazione di luoghi comuni a partire dalla formazione di volontari e operatori.
Attualmente il gruppo degli iscritti conta, oltre le aspettative degli organizzatori, diciotto partecipanti. E’ comunque ancora possibile iscriversi al corso, avendo così la possibilità di partecipare a tutti gli incontri previsti o a singoli appuntamenti. La partecipazione è gratuita in tutti i casi. Per ulteriori info sul progetto, sulla formazione e su come si può partecipare è online il sito www.generazionidonatello.it