Pila e i mille volti dello sport sulla neve

Abbandonate l’idea che la montagna sia un luogo dove solo pochi possono divertirsi e soprattutto provare emozioni adrenaliniche. A Pila non è così. Pila è sinonimo di divertimento di tutti e per tutti. Non a caso lo slogan della località è Easy, Funny and Friendly, come raccontato anche nel VIDEO
A integrare l’offerta garantita dalle piste, il comprensorio propone aree attrezzate.

Area fun

La dotazione è molto ricca. Il Funpark Chacard è la zona in cui si ritrovano i più giovani per divertirsi in sella di bob, slittini e dell’ultimo trend: lo snow tubing. A cavalcioni su colorati gommoni i più giovani amano sfrecciare sulla neve, tra curve e discese a velocità. E per la risalita un comodo tapis roulant permette di non perdere neanche un minuto di divertimento. All’interno del parco troverete anche una zona interamente ideata per i più piccoli tra gonfiabili e giochi vari. Il fun park di Pila è curato e accudito come una pista di Coppa del Mondo.

AREAEFFE

E’ il Primo snowpark aperto in Valle d’Aosta e tra i migliori del nord-ovest. Non a caso ha vinto anche il premio Best Park nord ovest nel 2016. AREAEFFE è punto di riferimento per rider e non, pensato e realizzato perseguendo gli ideali di divertimento e senso della sfida che ogni snowboarder e freestyle-skier ha in testa. Fra funbox, kicker e rail la sicurezza rimane sempre al primo posto. Chi pratica questa disciplina o desidera avvicinarsi, deve poterlo fare in ambienti curati, di alta qualità. AREAEFFE ha una collocazione naturale invidiabile, al riparo dal vento grazie ai boschetti che lo circondano e che offrono un ottimo contrasto anche nella giornate meno soleggiate. Situato a quota 2200 metri, lo snowpark è raggiungibile dal centro di Aosta in circa 30 minuti (telecabina+liasion+funivia).
Da provare!

Il piacere della “fresca”

Freeride è sinonimo di libertà, per tutti gli sciatori esperti che amano il brivido e l’avventura. A Pila si può praticare questa disciplina in sicurezza sul tracciato della Platta De Grevon a quota 2700 metri. Nessun rumore, il silenzio della montagna, rotto solo dal fruscio degli sci o della tavola sul manto fresco e polveroso. Uno sport appassionante che supera il concetto di fuori pista e si richiama alla libertà di sciare fuori dagli schemi e dalle piste.