Passaggio a livello di Momo: occorre intervenire con urgenza. Il consigliere regionale Domenico Rossi presenta un’interrogazione all’assessore Francesco Balocco.

Passaggio a livello di Momo: occorre intervenire con urgenza

Lo scorso 15 marzo la barriera del passaggio a livello di Momo non si è chiusa al passaggio del treno e la segnaletica luminosa non è entrata in funzione. Una situazione di estremo pericolo a cui va posto al più presto rimedio. Queste le premesse dell’interrogazione rivolta dal consigliere regionale Domenico Rossi all’Assessore competente Francesco Balocco. L’assessore ha evidenziato come sia aperto un dialogo tra Regione, RFI e Comune di Momo sulla questione.

In fase di valutazione la realizzazione di un sottopasso ferroviario

Sarebbe anche in fase di valutazione la realizzazione di un sottopasso ferroviario (nella foto di copertina l’inaugurazione del sottopasso pedonale) proposto proprio dal Comune che starebbe procedendo alla revisione dei progetti. “Una risposta che non posso ritenere soddisfacente – dice Rossi – perché lascia in sospeso il problema su cui tornerò ad interrogare l’assessore. La segnalazione dei cittadini merita la massima attenzione. Non siamo di fronte ai consueti disguidi, già oggetto di interrogazioni degli anni scorsi, relativi ai ritardi e ai problemi di circolazione stradale”.

Leggi anche:  Lavori sui binari ferroviari, chiusura per due passaggi a livello

“Perdurano i malfunzionamenti”

“Proprio su sollecitazione dell’assessorato – aggiunge il consigliere regionale novarese – RFI ha provveduto ad interventi per ridurre i disagi e aumentare la sicurezza con la realizzazione di un sottopassaggio pedonale (nella foto l’inaugurazione, ndr), la modifica della segnaletica verticale e con un intervento sulla chiusura delle barriere di protezione. Tuttavia perdurano i malfunzionamenti e le situazioni di pericolo. I progetti di sottopassi e sovrapassi sono interventi a medio lungo periodo, ma il nodo stradale va messo in sicurezza: occorre intervenire con urgenza e in maniera risolutiva sulle strutture esistenti”.

v.s.