ARONA – Sono oltre 60 le attrazioni presenti al Luna Park. Da oggi le giostre aprono i battenti per una nuova edizione del Tredicino. Oggi la giornata è dedicata alla “festa dello studente”. Bambini e ragazzi delle scuole  in occasione dell’inaugurazione gireranno gratuitamente su tutte le attrazioni del piazzale Aldo Moro. A promuovere il grande spettacolo viaggiante è il Comitato organizzatore del Tredicino in stretta collaborazione con l’Amministrazione. «Abbiamo lavorato molto bene in questi anni», commenta il responsabile del Comitato Roberto Claudi. «Insieme a lui e al suo staff abbiamo rigenerato il Tredicino, una manifestazione cara agli aronesi», ha detto il sindaco Alberto Gusmeroli martedì in municipio per la presentazione dell’edizione 2018. Dal 2 al 18 marzo sono diverse le proposte. Protagoniste assolute le giostre: dalla ruota panoramica al tappeto volante, il grande scivolo Taboga o l’Explorer, le aree dedicate al tiro a segno oltre a quelle dove tentare la fortuna o stuzzicare il palato agli stand gastronomici. La novità di quest’anno si chiama Top Spin, adrenalinica, veloce e coloratissima. «Ogni anno portiamo qualcosa di nuovo. Per il 2018 la new entry è una giostra estrema, una poltrona lunga 14 metri che gira di 360° su se stessa e contemporaneamente ruota intorno al suo asse centrale. Arriva dalla Germania». Il luna park è anche solidale: regala giri gratis alle persone con disabilità e sostiene la raccolta fondi per alcuni progetti. «Giovedì 15 marzo, dalle 16, tutti i ragazzi diversamente abili, accompagnatori e associazioni saliranno gratuitamente sulle attrazioni, basterà mandare una mail a bertoclaudi@gmail.com in modo che possiamo preparare i biglietti. Ogni anno inoltre devolviamo fondi ad associazioni: dopo l’Agbd e Aiutapsiche quest’anno andranno al progetto del Dopo di Noi»,  ha ricordato Claudi. «Li destineremo agli arredamenti dell’alloggio», ha spiegato l’assessore Marina Grassani. Un gazebo  all’ingresso vedrà protagoniste le associazioni sportive aronesi per la promozione dell’attività ma anche sensibilizzazione contro la violenza e con la Consulta femminile l’8 marzo. Tutte le donne nella giornata a loro dedicata «potranno provarele attrazioni a 1 euro». Sono stati inoltre resi noti i nomi dei fortunati vincitori del concorso lanciato nelle scorse settimane in collaborazione con profilo Facebook “Sei di Arona se…”. «La partecipazione è andata oltre le aspettative, con 2970 partecipanti». Le giostre rimarranno in città fino al 18 marzo, in settimana dalle 14 alle 19 e dalle 21 alle 23 e nei week-end con apertura anche la mattina a partire dalle 10,30.
Maria Nausica Bucci

Leggi anche:  Tasse in aumento per le imprese

ARONA – Sono oltre 60 le attrazioni presenti al Luna Park. Da oggi le giostre aprono i battenti per una nuova edizione del Tredicino. Oggi la giornata è dedicata alla “festa dello studente”. Bambini e ragazzi delle scuole  in occasione dell’inaugurazione gireranno gratuitamente su tutte le attrazioni del piazzale Aldo Moro. A promuovere il grande spettacolo viaggiante è il Comitato organizzatore del Tredicino in stretta collaborazione con l’Amministrazione. «Abbiamo lavorato molto bene in questi anni», commenta il responsabile del Comitato Roberto Claudi. «Insieme a lui e al suo staff abbiamo rigenerato il Tredicino, una manifestazione cara agli aronesi», ha detto il sindaco Alberto Gusmeroli martedì in municipio per la presentazione dell’edizione 2018. Dal 2 al 18 marzo sono diverse le proposte. Protagoniste assolute le giostre: dalla ruota panoramica al tappeto volante, il grande scivolo Taboga o l’Explorer, le aree dedicate al tiro a segno oltre a quelle dove tentare la fortuna o stuzzicare il palato agli stand gastronomici. La novità di quest’anno si chiama Top Spin, adrenalinica, veloce e coloratissima. «Ogni anno portiamo qualcosa di nuovo. Per il 2018 la new entry è una giostra estrema, una poltrona lunga 14 metri che gira di 360° su se stessa e contemporaneamente ruota intorno al suo asse centrale. Arriva dalla Germania». Il luna park è anche solidale: regala giri gratis alle persone con disabilità e sostiene la raccolta fondi per alcuni progetti. «Giovedì 15 marzo, dalle 16, tutti i ragazzi diversamente abili, accompagnatori e associazioni saliranno gratuitamente sulle attrazioni, basterà mandare una mail a bertoclaudi@gmail.com in modo che possiamo preparare i biglietti. Ogni anno inoltre devolviamo fondi ad associazioni: dopo l’Agbd e Aiutapsiche quest’anno andranno al progetto del Dopo di Noi»,  ha ricordato Claudi. «Li destineremo agli arredamenti dell’alloggio», ha spiegato l’assessore Marina Grassani. Un gazebo  all’ingresso vedrà protagoniste le associazioni sportive aronesi per la promozione dell’attività ma anche sensibilizzazione contro la violenza e con la Consulta femminile l’8 marzo. Tutte le donne nella giornata a loro dedicata «potranno provarele attrazioni a 1 euro». Sono stati inoltre resi noti i nomi dei fortunati vincitori del concorso lanciato nelle scorse settimane in collaborazione con profilo Facebook “Sei di Arona se…”. «La partecipazione è andata oltre le aspettative, con 2970 partecipanti». Le giostre rimarranno in città fino al 18 marzo, in settimana dalle 14 alle 19 e dalle 21 alle 23 e nei week-end con apertura anche la mattina a partire dalle 10,30.
Maria Nausica Bucci