Arona da un contributo alle giovani coppie che si stabiliscono in città. I requisiti necessari e la validità dell’agevolazione.

Arona da un contributo alle giovani coppie che si stabiliscono in città

Il 3 agosto il Consiglio Comunale di Arona ha approvato un’agevolazione per le giovani coppie che decidono di stabilirsi in città. “Molte sono le spese nei primi anni in cui si “mette su” famiglia e abbiamo voluto “dare una mano!” scrive il sindaco Alberto Gusmeroli su Facebook.

I requisiti necessari

Verrà riconosciuto un contributo a favore delle giovani coppie che acquistano o affittano una casa ad Arona, in presenza di alcuni requisiti. Le coppie devono essere di due persone sposate o conviventi  iscritte nel Registro delle unioni civili in cui almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni nell’anno della domanda di contributo. Il nucleo familiare deve essere composto da un solo genitore di età inferiore ai 35 anni, compiuti o da compiere nell’anno di richiesta del contributo stesso, con uno o più figli minori. Deve essere infine avvenuto il trasferimento di residenza nel Comune di Arona successivamente al 1° ottobre 2018 per acquisto dell’abitazione o locazione con regolare contratto di almeno quattro anni.

Leggi anche:  Shirin Ebadi ad Arona: «Il fiore della democrazia è di tutti noi»

Finanziato con il risparmio ottenuto dall’indennità di sindaco

In presenza di tali requisiti il contributo, pari alla Tari dovuta e versata per i primi tre anni di residenza o domicilio nel Comune di Arona, verrà riconosciuto con decorrenza dalla data della presentazione della domanda a partire dal 1° ottobre 2018 e varrà per il triennio a seguire. “Il contributo – spiega il primo cittadino – è finanziato grazie al risparmio ottenuto dall’indennità di sindaco (che non può cumularsi con quella di parlamentare). Questa proposta, che diventa una realtà, mi sembra un altro passo decisivo per rendere la nostra amata città sempre più bella e accogliente anche per i giovani. E poi, diciamo la verità: esiste un luogo più romantico di Arona in cui abitare?! Come insegnava Esiodo, “Se aggiungi poco al poco ma lo farai di frequente, presto il poco diventerà molto”! Un benvenuto di cuore alle nuove famiglie ad Arona!”.

v.s.