Capodanno in città con il classico brindisi

Capodanno nel segno della tradizione a Novara. O nei locali per il classico cenone, oppure la sfida al freddo, in piazza, con relativi fuochi d’artificio.

Capodano con i “botti”

Nonostante l’ordinanza emessa dal sindaco pochi giorni prima di San Silvestro che vietava i botti in centro, sono stati comunque in tanti, nei quartieri, a salutare rumorosamente l’anno nuovo.  Come da tradizione anche il brindisi e lo scambio degli auguri tra i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e del soccorso (nella foto). Nessuno ha voluto mancare all’appuntamento: Polizia locale, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato e Carabinieri, così come Croce Rossa e membri del 118.

I primi nati del 2019

E’ stato un fiocco azzurro l’ultimo arrivato del 2018 a Novara: Thomas, nato nel pomeriggio all’Ospedale Maggiore di Novara. La prima nata del 2019, invece, è stata Anna, venuta alla luce al Maggiore alle 5,57 di Capodanno.
s.d.