Rugby: cambiano le regole, si salva il Probiotical Novara sconfitto ieri anche dal Lumezzane.  L’allenatore Marcello Cuttitta: “Già al lavoro per il prossimo anno”.

Rugby: cambiano le regole, si salva il Probiotical Novara

15 a 44 il risultato finale della partita giocata ieri pomeriggio dal Probiotical Amatori Rugby Novara contro il Lumezzane  al campo Leone Laurenti. Un’altra sconfitta quindi che fino a pochi giorni fa avrebbe preoccupato i novaresi per la possibile retrocessione in serie C. Possono invece dormire sonni tranquilli perché la Federazione ha deciso con una delibera del 4 maggio che per il campionato di serie B 2017/2018 sono annullati play off e play out. Passano in serie A direttamente le prime due di ogni girone e non ci sarà nessuna retrocessione.
Tornando al match di ieri questi i giocatori in campo per il Probiotical: Andrea Stofella, Matteo Buoso, Giulio Battaglia, Giacomo Cotroneo, Michele Meneghin (nuovo arrivo da Oleggio), Carloalberto Cravini, Glauco Loddo (capitano), Andreas Hoffmann, Andrea Guglielmi, Gianni Loretti, Fabio Loretti, Carlo Giuseppe Colombo,  e i fratelli Gaeta Adriano, Corrado e Donato. In panchina Giordano Ventruto, Alessio Quadraro, Nicola Stofella, Sacha Maas, Nicola Fadda, Alessandro Mora, Mattia Vicari.

Sconfitto anche dal Lumezzane

Per il Lumezzane allenato da Francesco Filippini: Lorenzo Bandera, Enrico Sala, Matteo Giori, Giacomo Savardi, Dario Rocco, Andrea Cosio, Andrea Lupatini, Enrico Scotuzzi, Alberto Boschetti, Matteo Bertussi, Luca Rossetti,  Orgest Qyra, Martin Seye, Cosimo Corvino, Nicola Piovani (capitano). In panchina Andrea Magli, Giorgio Cavagna, Gabriele Berardi, Roberto Ferrazzi, Andrea Franceschini, Enrico Morandi, Dario Moreschi. Nella partita si può dire che si è ripetuto lo schema delle precedenti. Nel primo tempo infatti il Novara ha tenuto bene segnando due mete (una di Battaglia e l’altra di mischia), di cui una trasformata. Ne ha anche subite due dai bresciani di cui una trasformata. A tutto ciò si devono aggiungere tre calci di punizione concretizzati, uno per il Probiotical e due per il Lumezzane. La prima frazione di gioco si è conclusa quindi 15 a 18.

Leggi anche:  Silent Party, torna a Novara la festa silenziosa

“Già al lavoro per il prossimo anno”

Nel secondo tempo altre 4 mete del Lumezzane di cui tre trasformate portano agli avversari altri 26 punti. La partita si conclude come detto 15 a 44. Due i cartellini gialli assegnati ad Adriano Gaeta e Andrea Stofella del Novara dall’arbitro Gabriele Baldassarre da Torino. “Ci sarà molto da lavorare – ci ha detto l’allenatore Marcello Cuttitta – le partite con l’Alghero di domenica scorsa, quella di oggi (ieri per chi legge,ndr) e la prossima mi daranno indicazioni sui giocatori che possono andare avanti nel nostro progetto e sulle forze che dobbiamo integrare per rimanere competitivi. Ci sono molte lacune tecniche e fisiche: ad esempio dalla scorsa settimana i ragazzi sono seguiti da una nutrizionista. È una sfida per tutti che io ho accettato. La qualità dei giocatori c’è, il gruppo anche quindi abbiamo già iniziato a lavorare per il prossimo anno con una programmazione adeguata per questo livello”.

Valentina Sarmenghi