Novara calcio, tre punti preziosissimi grazie alla vittoria contro il Cesena, diretta concorrente per la salvezza.

Novara calcio, tre punti preziosissimi

Il Novara vince di misura una partita che può diventare fondamentale per il percorso verso la salvezza e lo fa con un gol di Maniero subentrato nella ripresa e presentandosi subito colpendo il  palo interno di testa. Si inizia con il momento in ricordo di Emiliano Mondonico, mister azzurro in serie A della vittoria a San Siro contro l’Inter. La curva di casa lo saluta con lo striscione: “Baluardo di un calcio che ammiravamo… buon viaggio Emiliano”. Il Novara sembra giocare contratto ma prima Puscas con una bella girata e poi Ronaldo su punizione costringono il portiere ospite Fulignati a due parate impegnative. Il Cesena dopo qualche sbandamento iniziale reagisce e Dal Monte impegna Montipò. Gli errori si si sprecano da ambo le parti segno dell’importanza della posta in palio.

Un gol in chiave derby

La ripresa vede il Novara faticare nell’impostazione del gioco e i romagnoli reggere cercando il contropiede. Jallow costringe alla parata Montipò. Il Novara aumenta il ritmo e Maniero di testa su cross di Moscati centra il palo interno. Gli azzurri vedono il cronometro pesare ma ci credono e su calcio d’angolo colpo di testa vincente di Maniero. Poi diventa un assedio fino al fischio finale. Tre punti preziosi che fanno ben sperare in chiave derby.

Leggi anche:  Novara calcio, brutto crollo casalingo contro la Ternana

m.d.

NOVARA – CESENA 1 – 0

NOVARA: Montipò, Golubovic, Del Fabbro, Chiosa, Calderoni,Casarini, Ronaldo  (44’ st Seck), Sciaudone (18’ st Maniero), Moscati, Puscas, Di Mariano (41’ st Troest). All.: Di Carlo.

CESENA: Fulignati, Donkor, Esposito, Scognamiglio, Perticone, Dalmonte, Schiavone (37’ st Cacia), Di Noia (34’ st Fedele), Kupisz (37’ st Chiricò), Laribi, Jallow. All.: Castori

Marcatori: 29’ st Maniero

Arbitro: Nasca di Bari