Novara Calcio, è il momento della svolta. Domani sera contro il Cesena non c’è più spazio per fare calcoli

Tre punti contro una rivale diretta

Novara Calcio in cerca di ossigeno. L’appuntamento è per domani alle ore 19 allo stadio “Silvio Piola” di viale Kennedy: gli azzurri sono chiamati a centrare una vittoria contro una rivale diretta per la salvezza. Un successo darebbe una grande spinta per preparare il derby dell’8 aprile contro la Pro Vercelli nelle migliori condizioni psicologiche possibili. Inoltre, servirebbe per dare un colpo significativo alla squadra allenata da Fabrizio Castori. Ma la partita di domani sera vedrà anche il ritorno di tre ex del recente passato: i difensori Gennaro Scognamiglio e Romano Perticone e l’ala Tomas Kupisz.

Dubbi sul modulo: 4-3-3 o 4-4-2?

Per la partita di venerdì mister Di Carlo deve rinunciare, oltre ai lungodegenti Beye e Maracchi, agli squalificati Mantovani e Sansone, pedina quasi essenziale nel suo 4-3-3. Rientrano, invece, i terzini Golubovic e Dickmann, mentre si conta di recuperare Casarini, che si è allenato a parte all’inizio della settimana. L’allenatore potrebbe confermare il modulo adottato nelle ultime tre giornate, con il tuttofare Moscati e Di Mariano al fianco di Puscas. L’altra soluzione, invece, prevede l’impiego di due attaccanti di peso in una sorta di 4-4-2 con Maniero partner in attacco del rumeno.

Leggi anche:  Novara Calcio a un bivio dopo la retrocessione

p.d.l.