Gli azzurri pareggiano 1-1 contro i padroni di casa che festeggiano la promozione in serie A.

 

Il Novara calcio si “imbuca” alla festa dell’Empoli per la promozione in serie A e porta a casa un punto prezioso pareggiando 1-1 al “Castellani”. Una partita non bella, condizionata dal gran caldo e anche dai risultati delle altre gare. Gli azzurri partono bene creando una buona occasione con Seck che impegna Gabriel e poi con Puscas. I padroni di casa però iniziano a prendere campo senza però creare veri problemi a Montipò. Quando la partita sembrava non riservare particolari emozioni arrivava il vantaggio empolese. Al 36’ bel taglio di Di Lorenzo per Caputo che era bravo a inserirsi e a superare Montipò con un tiro di destro. Passati in vantaggio i padroni di casa aumentavano la pressione ma in pieno recupero al 49’ arrivava il pareggio del Novara. Un errore di Krunic faceva arrivare la palla a Puscas bravo a ricevere e, in girata, a scoccare un tiro imprendibile che finiva nell’angolo alto.

Leggi anche:  Novara Calcio a un bivio dopo la retrocessione

 

Il pari muove la classifica ma la situazione resta difficile.

 

Nella ripresa i padroni di casa, visti i risultati sugli altri campi, e gli ospiti scelgono di non farsi male a vicenda e alla fine arriva il pari che accontenta entrambe le squadre. Da segnalare che in pieno recupero, al 47’, Macheda, complice un errore difensivo toscano, colpiva il palo. Ora gli azzurri allenati da mister Di Carlo dovranno fare risultato martedì a Cremona.

m.d.