Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 novembre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 17 marzo 2017, 12:47 p.

Novara Calcio, Sansone: «Aprile mese decisivo»

Il fantasista del Novara: «Alla salvezza manca poco, poi...»

NOVARA - Il derby è alle spalle. Il Novara si prepara a due trasferte consecutive dall’alto coefficiente di difficoltà.  Si comincia domani al “Partenio” di Avellino: «Abbiamo parlato delle cose fatte bene o meno bene - conferma Gianluca Sansone - Pensiamo subito alle prossime due partite, che sono complicate, come quelle che di attenderanno ad aprile. Cerchiamo di prepararle al meglio».  Lo 0-0 con la Pro Vercelli rappresenta pur sempre l’ottavo risultato utile consecutivo e gli azzurri hanno tutta l’intenzione di prolungare la serie positiva.In casa degli irpini ci sarà un ambientino caldo. «Nel ritorno l’Avellino ha dimostrato di essere un’ottima squadra, come lo abbiamo fatto noi. Siamo pronti ad affrontare questo tipo di partite, le difficoltà ci saranno anche per loro»..La classifica è cortissima.«Siamo tutti lì. Il Bari è sopra di due punti, poi c’è un gruppone fino alla nona. Noi abbiamo dimostrato di essere una squadra solida, abbiamo ridotto lo svantaggio e ora non dobbiamo sentirci inferiori agli altri. Penso che il mese importante sarà aprile. Dipenderà molto da noi».Lo 0-0 nel derby ha lasciato un po’ di delusione?«E’ una partita a sè, un mix di emozioni e di tensioni che in altre occasioni vengono meno evidenziate. Tra virgolette non fa testo, non ho mai visto gran gioco in un derby. Nelle prossime settimane affronteremo tante avversarie di valore».Contro le big avete sempre giocato alla pari.«Speriamo sia di buon auspicio, la salvezza non è ancora matematica ma manca veramente poco. Poi potremo cambiare orizzonte   ». Sansone ha voglia di tornare protagonista.«Fino a tre partite fa mi sentivo al top - replica - Ho accusato un po’ di difficoltà a livello fisico, ma sto cercando di allenarmi al massimo per ritrovare energie per lo sprint finale».Per l’attaccante lucano il gol non è mai stato un’ossessione.«Se segna Galabinov va bene uguale - sorride - L’importante è che si vincano le partite. Come trequartista mi trovo bene, magari ho più compiti difensivi e capita di essere un centrocampista aggiunto, ma ho anche la possibilità di muovermi più liberamente».Paolo De Luca

Articolo di: venerdì, 17 marzo 2017, 12:47 p.

Dal Territorio

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula
NOVARA, Nuova udienza, martedì mattina in Tribunale a Novara, per il crac “Phonemedia”, vicenda che ha interessato molto da vicino anche il capoluogo gaudenziano. In aula, a questa nuova udienza del processo, che riguarda una delle vicende più discusse degli ultimi anni in città, anche cinque ex lavoratori, una parte dei venti che si sono costituiti parte(...)

continua »

Altre notizie

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"
NOVARA - Vittorio Sgarbi torna a Novara venerdì 24 novembre per lo spettacolo al Teatro Coccia "Michelangelo" (inizio alle 21, evento fuori stagione). Il critico d'arte, la cui collezione è in mostra al castello di Novara fino al 14 gennaio, racconterà la vita del Buonarroti accompagnato dalla musica di Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top