Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
venerdì, 15 dicembre 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 17 luglio 2017, 7:51 p.

Movida novarese: sospensione della licenza per 10 giorni al “Carpe Diem”

A seguito della violenta lite avvenuta tra venerdì e sabato

NOVARA, Il Questore di Novara, a seguito di accertamenti svolti dagli uffici investigativi della Questura dopo quanto accaduto lo scorso 15 luglio, intorno alle 00,30, tra corso Italia e via Omar, nei pressi del locale “Carpe Diem”, ha disposto, con proprio decreto, la sospensione per 10 giorni, a partire da oggi, dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande del locale. Un provvedimento a carattere preventivo per evitare il crearsi di possibili altri analoghi episodi. 

Le indagini svolte, infatti, hanno evidenziato, rileva una nota della Questura, come, nei pressi del medesimo locale, sia avvenuta una lite per futili motivi tra un avventore e un passante, poi trascesa in atti violenti, all’esito dei quali il cliente dell’esercizio pubblico ha riportato una frattura scomposta della parete mediale e del pavimento orbitario con prognosi di 30 giorni circa.

Le indagini hanno evidenziato che il cliente del locale stava partecipando a una festa iniziata alle 19.30, nel corso della quale tutti gli invitati avevano assunto una notevole quantità di alcool, tanto che il malcapitato, all’esito degli esami effettuati in ospedale, aveva un tasso alcoolemico pari addirittura a 2,20 g/l (oltre 4 volte il consentito). Questo comporta, rileva la Polizia, come ovvia deduzione, che i dipendenti del locale in questione "abbiano continuato a servire sostanze alcoliche a persone in stato di manifesta ubriachezza, violando esplicitamente la norma di cui all’articolo 691 del codice penale. Tale asserzione è corroborata dagli accertamenti effettuati anche nell’immediatezza dal personale di Polizia intervenuto, che ha constatato la presenza di numerosissimi giovani in evidentissimo stato di ebbrezza, tanto che lo stesso personale riusciva a ottenere informazioni solo con estrema difficoltà”.

Per quanto concerne le condotte dei singoli soggetti coinvolti nei fatti, ed in particolar modo quella del giovane autore delle lesioni, si comunica che lo stesso è stato denunciato per il reato di lesioni gravi alla locale Procura di Novara.

mo.c.

Gallery articolo
*clicca sulle immagini per ingrandire

3.jpg

Articolo di: lunedì, 17 luglio 2017, 7:51 p.

Dal Territorio

Città della Salute e ospedale Vco più vicini

Città della Salute e ospedale Vco più vicini
Individuate le risorse per la Città della Salute di Novara e di Torino e per gli ospedali unici dell'Asl To5 e del Vco, oltre al completamento di Verduno e Valle Belbo e per potenziare Fossano, Saluzzo e Savigliano. Un investimento complessivo che sfiora gli 1,5 miliardi di euro sugli ospedali piemontesi. Lo prevede la delibera del piano di edilizia sanitaria che l'assessore(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley, brutto esordio in Champions

Igor Volley, brutto esordio in Champions
TREVISO - Esordio amaro in Champions per la Igor Novara uscita sconfitta dal PalaVerde di Treviso in 4 set da una Imoco Conegliano che, in formato Europa, si è dimostrata nettamente superiore. Certo una bella mano gliel'ha data la squadra azzurra, in campo per tre set, quelli persi, giocati senza nerbo, con un atteggiamento totalmente non consono all’impegno, fallosa(...)

continua »

Altre notizie

Weekend sulle piste del Rosa

Weekend sulle piste del Rosa
MACUGNAGA -Per gli appassionati dello sci, impianti aperti ai piedi del Rosa. Con il weekend di Sant’Ambrogio e dell'Immacolata, si è dato il via alla stagione sciistica. Sole e condizioni ottimali per questo atteso ponte di vacanza sulla neve che ha favorito l’arrivo di molti turisti. Per il primo giorno l’apertura è stata limitata alla prima seggiovia: il tratto(...)

continua »

Altre notizie

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione

Donna cade dal balcone, è in Rianimazione
ARONA - Una donna precipita dal balcone e finisce in ospedale, indagano i carabinieri di Arona. Una cittadina marocchina di 32 anni,  sabato, è caduta dal balcone di una palazzina di via Vittorio Veneto per cause ancora da chiarire. Molto probabilmente un incidente all’origine del fatto. Forse la donna è caduta mentre si trovava a svolgere alcuni lavori di pulizia(...)

continua »

Altre notizie

^ Top