Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 27 marzo 2017
 
 
Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 12:01 p.

Guardia medica Trecate: minacce e insulti su Facebook

«Il fatto è che molti non conoscono i reali compiti di un medico di continuità assistenziale»

«Ormai sono episodi all’ordine del giorno. Vicende che viviamo a ogni nostro turno di lavoro e che, ultimamente, hanno oltrepassato il limite. Non è vero che non lavoriamo, che non stiamo facendo nulla, tutt’altro. Il fatto è che molti non conoscono i reali compiti di un medico di continuità assistenziale. Tanti pensano che siamo medici a domicilio, ma così non è».A parlare è la dottoressa Manuela Bovio, medico della Guardia medica di Trecate, che racconta di una cattiva abitudine, che ha sempre più preso piede: sfogarsi su Facebook, nel gruppo dedicato alla città, per presunti malfunzionamenti del servizio fornito dai medici attivi alla sede di via Rugiada 20. «E’ successo spesso a Natale e ai primi giorni dell’anno – continua la dottoressa – quando abbiamo avuto una forte incidenza di influenze. Ci hanno accusato di assenze ingiustificate alla sede, minacciando anche ritorsioni. Il fatto è che non conoscono cosa possiamo offrire. Non vogliamo fare denunce, ma far capire quali sono i nostri compiti e quali no. Ricordo inoltre che il medico di continuità assistenziale è nell’esercizio delle sue funzioni un pubblico ufficiale. Non solo: la nostra sede ha un’utenza di 30mila assistiti. E’ normale che il medico, uno solo di servizio nel turno di notte, si trovi nella necessità di lasciare l’ambulatorio scoperto per una visita domiciliare. Inoltre, proprio in quel periodo, i pazienti influenzati erano in gran numero. Ovvio dare precedenza a soggetti anziani o con altre patologie». «I compiti della Guardia medica – aggiunge il direttore dell’Asl di Trecate, dottor Francesco Grazioli – sono ben chiari e stabiliti da precise norme, che però spesso gli utenti sembra non conoscano. A breve, tra l’altro, saranno attivi i numeri unici 116-117 anche in riferimento ai servizi di guardia medica».mo.c.Leggi tutto il servizio sul Corriere di Novara di lunedì 20 marzo 2017 

Articolo di: lunedì, 20 marzo 2017, 12:01 p.

Dal Territorio

Viaggia con un tagliando della revisione contraffatto: denunciato 50enne

Viaggia con un tagliando della revisione contraffatto: denunciato 50enne
GRIGNASCO, In occasione di un controllo stradale, eseguito dalla Polizia stradale di Romagnano Sesia, esibisce una carta di circolazione della sua autovettura con un tagliando della revisione visibilmente contraffatto. Protagonista della vicenda è un 50enne di Grignasco, nel Novarese, A.F. le sue iniziali, alla guida di una Opel Corsa. E’ successo sabato 25 marzo intorno(...)

continua »

Altre notizie

La Igor Volley butta via il secondo posto

La Igor Volley butta via il secondo posto
BUSTO ARSIZIO - L’Igor esce sconfitta per 3-1 senza giustificazioni dal PalaYamamay nell’ultimo turno di regular season, battuta nella serata in cui una vittoria sarebbe servita, visto il contemporaneo stop di Casalmaggiore a Montichiari, per passare sul filo di lana al secondo posto in classifica. Una squadra azzurra arruffona, frenetica e confusionaria come avevamo(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Successo di visitatori per le Giornate di Primavera del Fai

Successo di visitatori per le Giornate di Primavera del Fai
NOVARA - Ci mettono passione ed entusiasmo. E anche professionalità. Sono il valore aggiunto delle Giornate di Primavera: gli Apprendisti Ciceroni. Studenti di ogni ordine e grado che hanno accompagnato in visita per la due giorni di arte e cultura proposta sul territorio della delegazione Fai di Novara. Sabato 25 e domenica 26 marzo apertura di 29 beni tra la città (cinque nel(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top