Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 19 ottobre 2017
 
 
Articolo di: venerdì, 07 luglio 2017, 10:51 m.

FCN: oltre 230mila euro per progetti di contrasto alla povertà, socio-assistenziale e patrimonio artistico

Erogati a 13 enti del territorio

NOVARA, Oltre 230 mila euro stanziati per i 13 progetti selezionati nella prima “finestra” del 2017. Oltre la metà della cifra, poco più di 120mila euro, impegnata in progetti del socio assistenziale. Sono i risultati dei bandi della Fondazione Comunità Novarese onlus, illustrati al Circolo dei Lettori.

Nell’occasione sono stati comunicati i beneficiari, quindi i progetti meritevoli di contributo per la prima “finestra erogativa” 2017. Un nuovo momento dunque con FCN Dona. «Oggi presentiamo i 13 progetti selezionati dai primi bandi 2017 realizzati con le risorse che Fondazione Cariplo assegna ogni anno al territorio novarese – ha spiegato il presidente Cesare Ponti – per uno stanziamento totale di oltre 230 mila euro. I bandi sono tre e riguardano la tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico e culturale, le azioni di contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale e il socio assistenziale. Lo stanziamento più imponente, pari ad oltre 120 mila euro, è andato a quest’ultimo settore che, nella situazione odierna, è quello che riteniamo abbia necessità più urgenti». Tre i progetti approvati nel Bando tutela e valorizzazione del patrimonio storico, due quelli proposti per contrastare la povertà e l’emarginazione sociale, otto quelli inerenti l’ambito socio assistenziale.

Per il primo bando, scelti il progetto della parrocchia Maria Vergine Assunta di Grignasco per la seconda fase del restauro della chiesa (contributo di 30mila euro per restauri urgenti); il progetto del Comune di Cavallirio per il consolidamento, restauro e valorizzazione della chiesa di S. Sebastiano (19mila euro); il progetto della Fabbrica Lapidea Basilica di S. Gaudenzio: “Dal mestiere al museo”. Scopo è allestire, nella Sala Moroni, un punto d’accoglienza con bookshop e allestimento museale di reperti di cantiere e delle tecniche costruttive di Antonelli (10mila euro).

Per il contrasto alla povertà e all’emarginazione, stanziamenti per la Fondazione S. Gaudenzio Onlus e l’associazione Solidarietà Cristiana. Il primo creerà tirocini protetti in azienda, offrendo ad altrettante persone un aiuto concreto nella ricerca di un lavoro (stanziati 23mila euro). Il secondo, dal titolo “Welfare a 360°-Aiutaci ad aiutare Anno II” (30mila euro stanziati), farà proseguire l’associazione nell’impegno ad alcuni anziani ospitati alla casa di riposo S. Francesco, ma anche al pagamento di utenze, acquisti di alimentari per le famiglie in difficoltà. Per il socio assistenziale scelti i progetti di Anffas onlus Valsesia-Prato Sesia “Etichett…Abili!” (5.100 euro per un percorso formativo grafico-informatico per 10 persone disabili tra i 16 e i 35 anni); di Ama Novara onlus per “Progetto Voce Amica Alzheimer-L’esperto risponde” (5.600 euro per supporto psicologico alle famiglie con un malato di Alzheimer); di Scuola Teatro Musicale onlus per “STM Care-Fare teatro con tutte le famiglie III” (15mila euro per un progetto che punta a fare del teatro uno strumento di inclusione sociale, linguistica, relazionale, per ragazzi svantaggiati); dell’Istituto Comprensivo S. Giulio-San Maurizio d’Opaglio per Scuola digitale (30mila euro per digitalizzare i 16 plessi scolastici dell’istituto e offrire un migliore supporto allo studio per gli studenti con bisogni educativi speciali); Gruppo Radio Emergenza Sizzano per Trasporto disabili (10.600 euro); Liberazione e Speranza onlus per “Ada lavora” (30mila euro per percorsi di sostegno integrati, che prevedano inserimenti lavorativi e corsi di formazione. Protagoniste donne vittime di violenza e dall’altra parte aziende del territorio); Associazione Terre della Croatina-Cascinarmangiando Borgomanero per “Attività insieme al Centro don Luciano Lilla” (14mila euro per contrastare il fenomeno della dispersione sociale) e Associazione Dignità e Lavoro Cecco Fornara di Borgomanero per il Festival della Dignità Umana-Progetto Giovani in azione (10mila euro per progetti di alternanza scuola-lavoro per i giovani).

mo.c.

Articolo di: venerdì, 07 luglio 2017, 10:51 m.

Dal Territorio

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

15 arresti tra Novara e Abbiategrasso per le truffe del "Caro nipote"

15 arresti tra Novara e Abbiategrasso per le truffe del "Caro nipote"
NOVARA, 15 arresti tra Novara e Milano nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano. Una vicenda con al centro numerosissime truffe, tentate e anche consumate, ai danni di molti anziani. Le truffe sono quelle definite del "Caro Nipote", in quanto gli anziani venivano contattati telefonicamente da un finto parente in difficoltà e venivano convinti a(...)

continua »

Altre notizie

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia
NOVARA - Si apre il cartellone di Prosa 2017/2018 al Teatro Coccia. Sabato 21 ottobre alle 21 e domenica 22 alle 16 sarà in scena "Copenaghen" con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lo Jodice. In un luogo che ricorda un'aula di fisica, immersi in un'atmosfera quasi irreale, tre persone, due uomini e una donna, parlano di cose successe in un lontano passato, cose(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top