Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 19 ottobre 2017
 
 
Articolo di: sabato, 15 luglio 2017, 10:08 m.

Dove il Ticino non è più fiume Azzurro

Soluzione lontana

GALLIATE - Non sembrano esserci speranze, nell’immediato, per risolvere il problema del depuratore di Sant’Antonino, responsabile delle pessime condizioni in cui, anche in questi giorni, versa il fiume Ticino, nella zona di Galliate e sulla sponda lombarda. «Anche in questi giorni - conferma infatti Giancarlo Bertuzzi, appassionato barcaiolo e attento conoscitore del tratto galliatese del Fiume Azzurro - la qualità delle acque è pessima: la solita patina scura che si deposita sui sassi della riva e del fondale, mentre in altri punti è possibile vedere chiaramente gli sversamenti schiumosi: l’acqua sembra un cappuccino... Uno schifo! Purtroppo sono anni che combattiamo con questo problema del depuratore, ma la fine della battaglia sembra ben lungi dal vedersi».

E l’ennesimo tavolo tecnico convocato mercoledì dalla Regione Lombardia presso l’impianto di Sant’Antonino non è certo servito a rinforzare le speranze di vedere un miglioramento in tempi brevi. «Il territorio è stanco di questa situazione – spiegano Roberto Vellata (galliatese, coordinatore dell’associazione Amici del Ticino) e Claudio Spreafico del Coordinamento Salviamo il Ticino – di questo limbo che non sembra condurre ad alcuna soluzione. A fronte di tanti tavoli di confronto durati quasi tre anni, i miglioramenti sono scarsi e le lacune moltissime. Nel frattempo il Canale Industriale, a Nosate, continua a ricevere uno scarico ricco di schiume e da Turbigo questo carico inquinante si trasferisce nel Ticino e nel Naviglio Grande. L’acqua del fiume in questo tratto è spesso scura e maleodorante mentre i sassi si riempiono di una viscida patina di alghe. Non possiamo abbassare la guardia, per questo chiediamo a Regione Lombardia di continuare a vigilare attraverso Arpa sia nella fase di valutazione del funzionamento degli interventi fatti che nel periodo di monitoraggio».

Laura Cavalli

Leggi tutto l'articolo sul Corriere di Novara di sabato 15 luglio 2017

Articolo di: sabato, 15 luglio 2017, 10:08 m.

Dal Territorio

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"

Corsi aperti a Borgomanero, la proposta: "Prima ora di sosta gratuita"
Borgomanero  - “Sembrava di essere in un giorno normale, quando lungo i quattro corsi e in piazza Martiri le auto circolano liberamente”: questo uno dei commenti a caldo raccolti tra i commercianti del centro cittadino venerdì pomeriggio, riaperto al traffico automobilistico nell’ambito di un progetto sperimentale che prevede per la durata di sei mesi, sino al 2(...)

continua »

Altre notizie

Igor Volley in festa al Teatro Coccia

Igor Volley in festa al Teatro Coccia
NOVARA - Il Teatro Coccia addobbato a festa, griffato in ogni angolo con il tricolore dello scudetto e gremito in ogni ordine di posto, è stato protagonista anche quest’anno dell’apertura ufficiale, ieri sera, della stagione agonistica della Igor Volley Novara, neo campione d’Italia, con la presentazione della squadra. Anche in questa occasione, Lorenzo Dallari, vice(...)

continua »

Altre notizie

15 arresti tra Novara e Abbiategrasso per le truffe del "Caro nipote"

15 arresti tra Novara e Abbiategrasso per le truffe del "Caro nipote"
NOVARA, 15 arresti tra Novara e Milano nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano. Una vicenda con al centro numerosissime truffe, tentate e anche consumate, ai danni di molti anziani. Le truffe sono quelle definite del "Caro Nipote", in quanto gli anziani venivano contattati telefonicamente da un finto parente in difficoltà e venivano convinti a(...)

continua »

Altre notizie

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia

Con "Copenaghen" si apre il cartellone di Prosa al Teatro Coccia
NOVARA - Si apre il cartellone di Prosa 2017/2018 al Teatro Coccia. Sabato 21 ottobre alle 21 e domenica 22 alle 16 sarà in scena "Copenaghen" con Umberto Orsini, Massimo Popolizio, Giuliana Lo Jodice. In un luogo che ricorda un'aula di fisica, immersi in un'atmosfera quasi irreale, tre persone, due uomini e una donna, parlano di cose successe in un lontano passato, cose(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top