Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
lunedì, 27 marzo 2017
 
 
Articolo di: domenica, 19 marzo 2017, 8:44 m.

Coccia, per «un teatro sempre aperto»

Con “I Virtuosi Italiani” al via la stagione di musica sinfonica

NOVARA - Il Teatro Coccia non si ferma alla stagione in cartellone. Vuole offrire sempre di più. E rispetto alla programmazione presentata la scorsa estate le date si sono moltiplicate. Solo per citare i prossimi appuntamenti sono in arrivo a Novara Raphael Gualazzi, Anna Maria Barbera, Vinicio Capossela. In collaborazione con Show Bees. Ma non è finita. La Fondazione propone altri due grandi appuntamenti: mercoledì 22 marzo sul palco “I Virtuosi Italiani”, una delle formazioni più attive e qualificate nel panorama artistico internazionale, per daranno il la alla prima stagione di musica sinfonica curata dal teatro mentre il 6 e 7 maggio sarà proposta l’opera di Donizetti “L’elisir d’amore” nell’allestimento del Conservatorio Verdi di Milano. Martedì scorso al Coccia giornalisti convocati per fare il punto nell’ultimo scorcio della stagione 2016-2017. E anche per presentare un’ulteriore novità: il bando di audizione “Lirica futura” in programma ad aprile. Volti raggianti. «Siamo felici di come stanno andando le cose – ha chiosato Renata Rapetti, direttore artistico e organizzativo del Coccia -. Incoscienti per alcune scelte fatte e anche desiderosi che il teatro diventi sempre più importante per offrire al nostro pubblico una varietà di opportunità sempre maggiore. Ogni giorno c'è qualcosa, il teatro è sempre aperto, si viene e si sta bene. Ora partiamo con la prima stagione di musica sinfonica: prima era affidata agli Amici della Musica che, per motivi tecnici e organizzativi, si sono spostati anche al Faraggiana, con una gestione totalmente loro. Quindi quest’anno il nostro cartellone era scoperto. Non possiamo fare miracoli con il primo concerto perché il pubblico va formato col tempo, ma un inizio ci deve essere. Partiamo con “I Virtuosi Italiani”, fortemente voluti dal maestro Matteo Beltrami». Sarà il direttore musicale del Coccia a dirigere l’orchestra: «Un pacchetto di scelte coraggiose – ha detto -. Tante sfide che abbiamo raccolto e che fino adesso sono state vinte, possiamo dirlo con orgoglio. Prima con Aida, un’opera da far tremare i polsi a ogni teatro: è stata definita la migliore apertura di stagione del Coccia. E in questo pacchetto vogliamo creare quella stagione sinfonica che il teatro non ha mai avuto in proprio: giusto iniziare un nostro percorso. Un solo concerto quest'anno e che nella prima pare segna un passaggio: Puccini e Wagner hanno scritto qualcosa di sinfonico, “Crisantemi”, un lavoro giovanile ma si sente subito la mano del maestro, dura 7', e “L’idillio di Sigfrido”, un Wagner molto intimo. Poi nella seconda parte solo musica sinfonica con Mahler e la Sinfonia n. 4. Ora il pubblico può intraprendere un percorso di conoscenza anche attraverso brani meno noti. Occorre fare un passo in più». A impreziosire il cartellone ci sarà «la presenza del mezzosoprano Anna Maria Chiuri – ha aggiunto Renato Bonajuto, segretario artistico del Coccia -: doveva essere Amneris nella nostra Aida ma poi ha dovuto rinunciare per un impegno alla Scala. Questa volta però sarà dei nostri. Volevamo un nome per questa serata di avvio della stagione». A maggio sarà la volta de “L’elisir d’amore”: «Il Conservatorio di Milano – ancora Rapetti – fa produzioni con allievi ed ex di altissimo livello, a costo molto limitato. Un conto per loro è esibirsi nell’Auditorium dell’istituto, altra cosa è andare in tournée: saranno il 28 aprile al Teatro Il Maggiore di Verbania e a maggio a Novara». Beltrami, lo scorso anno docente al Conservatorio milanese per “Le nozze di Figaro”, sottolinea l’eccellenza della produzione: «Pensavo a un laboratorio e invece abbiamo a che fare con ragazzi molto bravi, un’orchestra di giovani che non sfigura di fronte a professionisti. Due le date di Novara e una sarà diretta da un giovane». Per il pacchetto concerto dei “Virtuosi Italiani” - opera di Donizetti ci sono prezzi speciali per gli abbonamenti (da 22 a 42 euro)Eleonora Groppetti

Articolo di: domenica, 19 marzo 2017, 8:44 m.

Dal Territorio

La Igor Volley butta via il secondo posto

La Igor Volley butta via il secondo posto
BUSTO ARSIZIO - L’Igor esce sconfitta per 3-1 senza giustificazioni dal PalaYamamay nell’ultimo turno di regular season, battuta nella serata in cui una vittoria sarebbe servita, visto il contemporaneo stop di Casalmaggiore a Montichiari, per passare sul filo di lana al secondo posto in classifica. Una squadra azzurra arruffona, frenetica e confusionaria come avevamo(...)

continua »

Altre notizie

Viaggia con un tagliando della revisione contraffatto: denunciato 50enne

Viaggia con un tagliando della revisione contraffatto: denunciato 50enne
GRIGNASCO, In occasione di un controllo stradale, eseguito dalla Polizia stradale di Romagnano Sesia, esibisce una carta di circolazione della sua autovettura con un tagliando della revisione visibilmente contraffatto. Protagonista della vicenda è un 50enne di Grignasco, nel Novarese, A.F. le sue iniziali, alla guida di una Opel Corsa. E’ successo sabato 25 marzo intorno(...)

continua »

Altre notizie

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa

Gli appuntamenti a Novara e dintorni in questi giorni di festa
MOSTRE NOVARA Miserere mei Sino al 29 gennaio è visibile nel quadriportico del Duomo la mostra “Miserere mei. Immagini e visioni in terra gaudenziana”, iniziativa ideata e promossa dell’Ufficio dei Beni culturali della Diocesi di Novara con l’Atl, “Instagramersnovara”, in collaborazione con il Capitolo della Cattedrale novarese, Arcidiocesi(...)

continua »

Altre notizie

Successo di visitatori per le Giornate di Primavera del Fai

Successo di visitatori per le Giornate di Primavera del Fai
NOVARA - Ci mettono passione ed entusiasmo. E anche professionalità. Sono il valore aggiunto delle Giornate di Primavera: gli Apprendisti Ciceroni. Studenti di ogni ordine e grado che hanno accompagnato in visita per la due giorni di arte e cultura proposta sul territorio della delegazione Fai di Novara. Sabato 25 e domenica 26 marzo apertura di 29 beni tra la città (cinque nel(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top