Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
sabato, 24 febbraio 2018
 
 
Articolo di: mercoledì, 06 dicembre 2017, 9:57 m.

Assessori novaresi a Coblenza per rinsaldare il gemellaggio

Dalla visita "spunti interessanti che vogliamo portare nella nostra città"

NOVARA - "Un’occasione per rinsaldare il gemellaggio, ma anche per confrontarci con una realtà molto più vicina alla nostra di quanto si potrebbe pensare".
Così gli assessori Valentina Graziosi, Federica Borreani e Federico Perugini raccontano il viaggio di tre giorni a Coblenza, la splendida città della Renania Palatinato gemellata con Novara dal 1991.
"Siamo stati accolti benissimo – proseguono gli assessori – e ciascuno per i propri ambiti di riferimento, abbiamo avuto modo di confrontarci con i nostri omologhi di Coblenza, recuperando diversi spunti interessanti che contiamo di riportare nella nostra città. La delegazione non è stata scelta a caso ma secondo criteri precisi. Il gemellaggio è nato in ambito sportivo ma oggi la nostra città può prendere spunto dallo sviluppo di Coblenza sia in termini turistici che per quanto riguarda lo sviluppo urbanistico. Loro hanno voluto e saputo investire sui giovani e sulla cultura, in termini urbanistici hanno recuperato beni demaniali, come stiamo facendo noi con le caserme, e stanno assecondando il grande sviluppo demografico che stanno vivendo negli ultimi anni. Ambizioni che abbiamo anche noi per Novara, come quella di lavorare per creare piste ciclabili e attrattività turistica. Sul gemellaggio – concludono gli assessori – forse non scommetteva più nessuno, ma a maggior ragione dopo la visita compiuta a Coblenza, rivendichiamo la decisione di rilanciarlo e di renderlo qualcosa di più di un rapporto di amicizia, trasformandolo in un interscambio positivo di impulsi e idee".
La delegazione - della quale facevano parte anche la professoressa Gabriella Colla in rappresentanza dell’Associazione gemellaggi, che ha donato delle targhe agli Amministratori di Coblenza, il consigliere comunale Gaetano Picozzi e due tecnici di Acque Novara Vco - ha anche visitato il depuratore della rete idrica della città.

Articolo di: mercoledì, 06 dicembre 2017, 9:57 m.

Dal Territorio

Volley la Igor conquista la Coppa Italia

Volley la Igor conquista la Coppa Italia
Grande Igor Volley a Bologna. Contro Conegliano conquista la Coppa Italia imponendosi per 3 a 1. Dopo la Supercoppa italiana arriva anche il secondo sigillo per le novaresi. Sul Corriere di Novara di lunedì 19 febbraio cronaca e commenti del trionfo azzurro.  Foto www.agilvolley.com 

continua »

Altre notizie

Terza rapina in villa in tre giorni: l'ultimo episodio a Granozzo

Terza rapina in villa in tre giorni: l'ultimo episodio a Granozzo
GRANOZZO, Ancora una rapina in un'abitazione, in particolare in una villa, nel Novarese. E adesso è davvero allarme. Negli ultimi anni si fatica a ricordare una serie così lunga di episodi di rapine perpetrate ai danni di abitazioni private in provincia di Novara. E, soprattutto, così ravvicinate, a distanza solo di 24 ore, o anche meno, una dall'altra. Dopo gli(...)

continua »

Altre notizie

"Oneshot": moto d’epoca restaurate

"Oneshot": moto d’epoca restaurate
NOVARA -  Si svolge a Casa Bossi, via Pier Lombardo 4, oggi sabato 24 e domenica 25 febbraio, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, la mostra "Oneshot". E' un'esposizione di moto d'epoca restaurate: Bmw R69s del 1965; Bmw r75/5 del 1973; Hercules 100gs America del 1968; Hercules gs 125 del 1972; BSA b25ss del 1972; Laverda 750SF del 1970; Yamaha xs 2 del 1973;Bultaco alpina 250 del(...)

continua »

Altre notizie

Il territorio ribadisce il no a Shell

Il territorio ribadisce il no a Shell
«In questa fase solo “ascolto” del terreno, nessuna attività perforativa sul territorio; un contributo importante alla ricerca scientifica (possibili collaborazioni con Università); impatto ambientale pressoché nullo grazie a tecnologie all’avanguardia. E ancora: non più di 3-4 mesi, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per(...)

continua »

Altre notizie

^ Top