Corriere di Novara

Periodico Indipendente delle Province di Novara e V.C.O.

Corriere di Novara
Fondato nel 1877 / In edicola il lunedì, giovedì e sabato

Il giornale di Oggi

Sfoglia abbonati
giovedì, 23 novembre 2017
 
 
Articolo di: giovedì, 26 ottobre 2017, 5:25 p.

A Trecate la manifestazione "L’Europa che cambia"

Incontri, musica e street food per il 60° della firma dei Trattati di Roma

TRECATE - In occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma, sottoscritti il 25 marzo 1957, il Comune di Trecate organizza la manifestazione “L’Europa che cambia” con il patrocinio della Provincia di Novara, del Consiglio Regionale del Piemonte e del Parlamento Europeo. L’iniziativa, che da venerdì 27 a domenica 29 ottobre proporrà momenti sia culturali che di svago, vedrà coinvolti anche gli studenti della locale scuola media.
«Per celebrare il 60° anniversario dei Trattati di Roma – spiega Andrea Crivelli, presidente del Consiglio comunale di Trecate -  si terrà l’evento “L’Europa che cambia”, articolato su diverse iniziative volte a stimolare nelle giovani generazioni una coscienza europea. La manifestazione è svolta in collaborazione con realtà ed eccellenze del territorio, in risposta a un bando di Anci e Comitato delle Regioni: ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Novara e del Consiglio Regionale del Piemonte e, per la prima volta nella storia della città di Trecate, anche l'alto patrocinio del Parlamento Europeo».
L’evento principale, organizzato in collaborazione con l'Ufficio di Informazione del Parlamento Europeo a Milano, si terrà domani, presso la scuola secondaria di primo grado “G. Cassano”, dove i ragazzi delle classi terze potranno partecipare ad un incontro per approfondire la storia dell’integrazione europea e il funzionamento delle istituzioni comunitarie con l’intervento dell’europarlamentare Alberto Cirio e di Matteo Besozzi, Presidente della Provincia di Novara e membro del Comitato delle Regioni.
Domenica 29 ottobre, alle ore 17, si terrà invece un incontro aperto al pubblico, presso la sala di rappresentanza del Palazzo municipale, durante il quale si parlerà di populismi e cambiamento. Interverranno Roberto Pella, vice-coordinatore vicario di Anci, il trecatese Marco Valigi, ricercatore presso l’Università di Bologna, e Davide Cadore, presidente dell’Associazione Next Polis. 
Oltre agli incontri di approfondimento, saranno proposti anche dei momenti di intrattenimento. Sabato 28 ottobre, alle ore 21, nel Salone delle Feste di Villa Cicogna, si terrà un concerto della Schola Cantorum San Gregorio Magno (direttore Mauro Trombetta; maestro del coro Angelo Mauro Rolfi) che si aprirà con l’Inno alla Gioia e con l’Inno di Mameli, interpretati da solisti di nazionalità italiana, francese e polacca: Katarzyna Medlarska e Alexandra Deviatilova (soprani), Lubov Bocharova (mezzo soprano), Sofia Zampicinni (arpa) e Loredana Maresca (pianoforte). In considerazione della limitata disponibilità di posti, chi desidera assistere è pregato di prenotarsi presso la Biblioteca civica (tel. 0321.783246, e-mail: biblioteca@comune.trecate.no.it).
Venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 ottobre, inoltre, il centro cittadino ospiterà un Festival del cibo di strada in collaborazione con Ascom-Confcommercio: un vero e proprio viaggio enogastronomico tra i sapori e le culture dei paesi europei. 
«Intendo esprimere un sentito ringraziamento da parte dell’Amministrazione comunale – afferma Crivelli – ad Alberto Ferruta, Presidente della locale sezione Ascom, che si è speso in prima persona per la buona riuscita della manifestazione».
«Dopo 60 anni dalla sottoscrizione dei trattati – commenta in conclusione Crivelli - l'Europa si trova segnata dal sorgere di populismi e nazionalismi che rappresentano, probabilmente, una risposta a un'unione fatta troppo di burocrazia e poco sentita dai popoli delle nazioni europee: l'Europa viene vista dal cittadino come un'ulteriore aggravio di burocrazia, oltre a quella statale, anziché come un'opportunità da cogliere, sia dal punto di vista imprenditoriale che dal punto di vista del perseguimento degli interessi nazionali. Se l'Europa vuole avere un ruolo centrale nel panorama geopolitico mondiale deve saper fornire una adeguata risposta a questa richiesta di cambiamento».
d.u.

Articolo di: giovedì, 26 ottobre 2017, 5:25 p.

Dal Territorio

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"

Sgarbi al teatro Coccia con il suo "Michelangelo"
NOVARA - Vittorio Sgarbi torna a Novara venerdì 24 novembre per lo spettacolo al Teatro Coccia "Michelangelo" (inizio alle 21, evento fuori stagione). Il critico d'arte, la cui collezione è in mostra al castello di Novara fino al 14 gennaio, racconterà la vita del Buonarroti accompagnato dalla musica di Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e assieme alle(...)

continua »

Altre notizie

Il Novara cede al Bari

Il Novara cede al Bari
NOVARA - BARI 1-2   NOVARA:  Montipò, Golubovic, Mantovani, Del Fabro, Dickmann,Moscati, Orlandi, Sciaudone (11’ st Chajia), Calderoni, Macheda (20’ st Maniero), Da Cruz (26’ st Di Mariano).  All.:  Corini.   BARI:  Micai, Anderson, Gyömbér, Tonucci, Fiamozzi, Petriccione, Basha (25’ st(...)

continua »

Altre notizie

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula

Crac Phonemedia, gli ex dipendenti in aula
NOVARA, Nuova udienza, martedì mattina in Tribunale a Novara, per il crac “Phonemedia”, vicenda che ha interessato molto da vicino anche il capoluogo gaudenziano. In aula, a questa nuova udienza del processo, che riguarda una delle vicende più discusse degli ultimi anni in città, anche cinque ex lavoratori, una parte dei venti che si sono costituiti parte(...)

continua »

Altre notizie

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto

Chiude la discarica di Barengo, urge trovare un altro impianto
La discarica di Barengo chiuderà nel 2018, è l’unico impianto sul territorio del Novarese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati e urge trovare un altro impianto dove conferire circa 58.000 tonnellate all’anno. Tre le soluzioni possibili. Il bando di gara si chiude con un vincitore oppure il progetto di un sopralzo. In alternativa prende piede(...)

continua »

Altre notizie

youkata - sidebar id 34
^ Top