UniStem Day 2018, torna anche a Novara la giornata europea dedicata alla divulgazione sulle cellule staminali.

UniStem Day 2018, a Novara la giornata europea sulle cellule staminali

Venerdì 16 marzo si rinnova l’appuntamento con UniStem Day, il lungo e affascinante viaggio della ricerca sulle cellule staminali. L’Università del Piemonte Orientale e altri 73 atenei e istituti di ricerca daranno vita al più grande evento europeo di divulgazione scientifica dedicato agli studenti delle scuole superiori.

L’evento alla decima edizione

Nato nel 2009 a Milano da un’idea della Senatrice professoressa Elena Cattaneo, l’evento consolida con la decima edizione la sua dimensione internazionale. Dieci i Paesi europei coinvolti, a testimonianza del crescente interesse verso la scienza e la ricerca scientifica. Italia, Germania, Polonia, Regno Unito, Serbia, Spagna, Svezia, Ungheria proseguono il loro impegno e danno il benvenuto ai colleghi di Austria e Francia che partecipano per il primo anno all’iniziativa.

27.000 studenti protagonisti dell’iniziativa

Protagonisti della giornata saranno circa 27.000 studenti. Attraverso seminari, tavole rotonde, attività di laboratorio ma anche momenti teatrali e giochi potranno osservare da vicino i tanti volti della ricerca scientifica. L’evento vuole quindi essere motivo di coinvolgimento, ispirazione e anche divertimento.

Innovazione tecnologica, ultime scoperte, fake news

Innovazione tecnologica, le ultime scoperte nel campo delle cellule staminali e le fake news sono alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso della giornata. Come nelle precedenti edizioni, per l’Upo l’evento è coordinato dalla professoressa Antonia Follenzi, docente di Istologia del Dipartimento di Scienze della Salute. Nell’aula magna del Campus “Perrone”, a partire dalle 9, i circa 400 studenti delle scuole superiori saranno accolti dal presidente della Scuola di Medicina professor Marco Krengli.

Leggi anche:  Copertura vaccinale, strumento fondamentale

Il programma degli interventi

Nel corso della mattinata interverranno Gian Carlo Avanzi (Direttore del Dipartimento di Medicina Traslazionale – Upo, Progetto di eccellenza del DiMeT: Invecchiamento. Perché invecchiamo. Perché invecchiamo male), Umberto Dianzani (Direttore del Dipartimento di Scienze della Salute – Upo, Progetto di eccellenza del DSS: Cibo per la salute: un approccio integrato), Enzo Calautti (Dipartimento di Biotecnologie molecolari e Scienze della salute –Università di Torino, Dalle cellule staminali alla terapia cellulare), Annalisa Chiocchetti, DSS – Upo, Cellule staminali e vaccinazioni: sogno o realtà) e Maria Grazia Grilli (Dipartimento di Scienze del Farmaco – Upo, Cellule staminali per allenare, proteggere e riparare il nostro cervello). UniStem Day è online all’indirizzo www.unistem.it, su Facebook, Twitter e Instagram.

v.s.