L’automobilista fermato sull’A26 è stato arrestato dalla Polizia stradale di Romagnano Sesia

 

Si innervosisce ai controlli della Polizia stradale e viene trovato in possesso di cocaina e quindi arrestato. Alle 21.45 di martedì sull’autostrada A/26 in zona barriera lago Maggiore, in direzione nord, nel territorio del Comune di Paruzzaro, una pattuglia della Polstrada appartenente alla sottosezione di Romagnano Sesia, in servizio di vigilanza sottoponeva a controllo di polizia un’autovettura Skoda Octavia condotta da M. V. di nazionalità albanese, di 23 anni. Con lui, vi era anche C. P., di nazionalità italiana di 33 anni. Entrambi i fermati risultavano residenti in provincia di Novara ed uno di essi con precedenti specifici.

Lo stupefacente era nascosto nel cruscotto dell’automobile

I due fin dalle prime fasi del controllo, secondo quanto reso noto dalla Polstrada “palesavano un ingiustificato stato di agitazione, atteggiamento che insospettiva gli operanti facendo sorgere il dubbio che i due stessero occultando qualcosa”. Gli Agenti procedevano ad accurato controllo esteso al veicolo, rinvenendo 10 gr. di cocaina celata in un vano del cruscotto. La conseguente perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire materiale utilizzato per il confezionamento e il taglio della sostanza, materiale che confermava l’ipotesi di spaccio di stupefacenti e il sequestro di ulteriori 0,5 gr di hashish.

Leggi anche:  Banco Bpm sponsorizza interventi in due scuole novaresi

Trovato materiale per confezionare le dosi dopo perquisizione dell’abitazione

A seguito di questi riscontri M.V. che ammetteva le proprie responsabilità, veniva arrestato per detenzione sostanze di stupefacenti ai fini dello spaccio e ristretto ai domiciliari presso la propria abitazione. L’uomo inoltre rifiutava categoricamente di sottoporsi agli accertamenti drug-test presso il locale ospedale per la verifica della guida in stato di alterazione conseguente l’assunzione di stupefacenti, per questo motivo veniva anche deferito all’autorità giudiziaria per la violazione del rifiuto di sottoporsi agli accertamenti.

L’altro fermato, C.P. è stato segnalato per violazione amministrativa per detenzione stupefacenti a uso personale.

m.d.