STRESA, E’ morto domenica mattina all’alba monsignor Antonio Riboldi, vescovo emerito di Acerra, originario del Milanese. E’ deceduto al colle Rosmini, dov’era ospite da inizio estate.Aveva 94 anni ed era una presenza abituale in quel di Stresa. Aveva frequentato ed era stato ordinato sacerdote in un seminario rosminiano. Aveva dato un suo importante contributo anche per la canonizzazione di Antonio Rosmini, proclamato beato della chiesa.Era conosciuto per essere un sacerdote impegnato contro la criminalità organizzata. Un impegno di cui aveva raccontato anche a Novara, in una delle passate edizioni di Passio. A dare la notizia del decesso di don Riboldi è stata la diocesi di Acerra.mo.c.

STRESA, E’ morto domenica mattina all’alba monsignor Antonio Riboldi, vescovo emerito di Acerra, originario del Milanese. E’ deceduto al colle Rosmini, dov’era ospite da inizio estate.Aveva 94 anni ed era una presenza abituale in quel di Stresa. Aveva frequentato ed era stato ordinato sacerdote in un seminario rosminiano. Aveva dato un suo importante contributo anche per la canonizzazione di Antonio Rosmini, proclamato beato della chiesa.Era conosciuto per essere un sacerdote impegnato contro la criminalità organizzata. Un impegno di cui aveva raccontato anche a Novara, in una delle passate edizioni di Passio. A dare la notizia del decesso di don Riboldi è stata la diocesi di Acerra.mo.c.