Ruba fuoristrada assieme a cinque minori. Sorpreso dal proprietario in un bed&breakfast fugge a piedi abbandonando la vettura ma viene fermato e arrestato dai Carabinieri.

Ruba fuoristrada assieme a cinque minori

Tenta di rubare un’automobile in un bed & breakfast ma viene sorpreso dal proprietario. Abbandona quindi la vettura dandosi alla fuga con cinque minorenni complici ma è fermato dai carabinieri. Il tentato furto finisce con un arresto e cinque denunce. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Novara hanno arrestato C. D. A., trentenne, residente nell’Ovest Ticino, già noto alle Forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto aggravato.

L’episodio a Granozzo con Monticello

L’episodio è avvenuto la sera di sabato 14 aprile, quando al 112 è arrivata una richiesta di intervento di un cittadino che aveva notato alcune persone entrate nella sua proprietà a Granozzo con Monticello. Il gruppo di persone una volta scoperto, si era dato alla fuga. I Carabinieri, prontamente intervenuti, hanno avviato immediatamente le indagini e sono riusciti ad individuare la persona, poi arrestata, che poco prima aveva tentato di rubare un veicolo fuoristrada parcheggiato all’interno del cortile di un “B&B”. L‘uomo aveva agito insieme ad un gruppo di giovani, tutti tra i 16 e i 17 anni, anche loro fermati. La loro posizione è stata posta al vaglio della Procura per i minori di Torino. Il trentenne vistosi scoperto ha abbandonato l’auto allontanandosi a piedi sulla strada provinciale 9 lungo la quale, poco dopo, veniva fermato e sottoposto ai controlli da parte dei militari. Nella stessa giornata di sabato l’arresto è stato convalidato dall’autorità che ha concesso i termini a difesa.
m.d.