NOVARA, Tre anni e 3 mesi di reclusione. Questa la richiesta di condanna fatta venerdì mattina in Tribunale a Novara dal pm Ciro Caramore nei confronti di F.G.T., una 42enne di Trecate, alla sbarra per stalking.

La donna, stando all’accusa, non si era arresa alla fine della relazione con l’ex e neppure al fatto che l’uomo avesse trovato una nuova compagna. Così aveva iniziato a infastidire tutti e due con sms e chiamate ogni giorno, anche una trentina in una sola giornata. Era giunta anche a rovistare nei loro rifiuti, nel tentativo di cercare notizie sulle attività della nuova coppia. In un’occasione si era anche introdotta nella casa del compagno, ferendosi e macchiando con il sangue l’autovettura dell’uomo, che aveva poi rigato con i cocci del vetro della bottiglia, usata prima per ferirsi. Il difensore ha chiesto l’assoluzione dell’uomo. Sentenza il 27 novembre.

mo.c.


NOVARA, Tre anni e 3 mesi di reclusione. Questa la richiesta di condanna fatta venerdì mattina in Tribunale a Novara dal pm Ciro Caramore nei confronti di F.G.T., una 42enne di Trecate, alla sbarra per stalking.

Leggi anche:  Scontro con un Tir, muore 52enne

La donna, stando all’accusa, non si era arresa alla fine della relazione con l’ex e neppure al fatto che l’uomo avesse trovato una nuova compagna. Così aveva iniziato a infastidire tutti e due con sms e chiamate ogni giorno, anche una trentina in una sola giornata. Era giunta anche a rovistare nei loro rifiuti, nel tentativo di cercare notizie sulle attività della nuova coppia. In un’occasione si era anche introdotta nella casa del compagno, ferendosi e macchiando con il sangue l’autovettura dell’uomo, che aveva poi rigato con i cocci del vetro della bottiglia, usata prima per ferirsi. Il difensore ha chiesto l’assoluzione dell’uomo. Sentenza il 27 novembre.

mo.c.