Addio a Emma, piccola guerriera. Cordoglio a Gattico per la piccola uccisa dalla leucemia. Domani pomeriggio i funerali.

Addio a Emma, piccola guerriera

Si svolgeranno domani, martedì 29 maggio, alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Giacomo a Maggiate Superiore, frazione di Gattico, i funerali di Emma Simonotti, la bambina di quattro anni stroncata da una grave forma di leucemia. La piccola abitava a Maggiate con il papà Michele, titolare di una ditta di autotrasporti, la mamma Claudia e la sorellina Giorgia, di 12 anni. Una bella bambina vivace, sempre sorridente che frequentava volentieri la locale scuola materna “Sacra Famiglia” dove era ben voluta da tutti.

La piccola uccisa dalla leucemia

«I primi sintomi della malattia – dice affranto il cugino Paolo Simonotti – erano apparsi nell’agosto dello scorso anno. Qualche lineetta di febbre che avrebbe potuto far pensare a qualcosa di assolutamente passeggero». Così però non è stato. Con il trascorrere dei giorni la situazione anziché migliorare era peggiorata tanto da indurre il pediatra che l’aveva in cura a richiedere esami più approfonditi. Da questi era emerso che la piccola era stata colpita da leucemia fulminante.  Immediatamente veniva ricoverata nel reparto di pediatria dell’Ospedale Regina Margherita di Torino per essere sottoposta a terapia chemioterapica in attesa del trapianto di midollo osseo, intervento che è stato eseguito qualche settimana fa. Successivamente, però, la situazione è improvvisamente peggiorata e nulla hanno potuto fare i medici per salvarla.

Leggi anche:  Eccesso di alcol, due ragazzine finiscono in ospedale

Cordoglio a Gattico e in tutto il Borgomanerese

La notizia della scomparsa di Emma ha destato grande cordoglio non solo a Gattico ma in tutto il borgomanerese dove la famiglia Simonotti è molto conosciuta.
«Come amministrazione comunale e a livello personale – dice il sindaco di Gattico Andrea Zonca – siamo vicini alla famiglia e in segno di lutto che ha colpito tutta la nostra piccola comunità sono stati annullati due eventi programmati da tempo, il concerto corale che si sarebbe dovuto tenere sabato proprio a Maggiate Superiore e la scampagnata al “Sass Malò” che si sarebbe dovuta svolgere domenica (ieri, ndr), organizzata da Comune e Pro Loco». Struggente quello che hanno scritto i genitori sull’annuncio funebre: “Emma, piccola grande guerriera, hai raggiunto in cielo i tuoi amici angioletti per continuare a giocare con loro”.
Carlo Panizza