Servizi educativi, ora a Novara c’è la Carta, uno strumento realizzato per facilitare la comunicazione tra le famiglie e il Comune e rendere maggiormente fruibili e trasparenti i meccanismi di accesso ai servizi della scuola in città.

Servizi educativi, ora a Novara c’è la Carta

E’ stata presentata martedì nella sala Giunta del Municipio la Carta dei Servizi educativi. Uno strumento realizzato per facilitare la comunicazione tra le famiglie e il Comune e rendere maggiormente fruibili e trasparenti i servizi della scuola in città.

“I servizi alle famiglie intesi come strumenti che contribuiscono al miglioramento della qualità della vita nella nostra città – commentano il sindaco Alessandro Canelli, l’assessore all’Istruzione ed Educazione Angelo Sante Bongo e l’assessore alle Politiche per la famiglia Federico Perugini –  rappresentano per la nostra Amministrazione una priorità. Desideriamo che questi crescano sempre più a beneficio dell’intera comunità. L’attenzione che viene riservata ai bambini e alle loro esigenze è un messaggio di senso civico e di responsabilità nei confronti dei cittadini del futuro”.

Le prestazioni offerte, le modalità di accesso e i riferimenti istituzionali

carta servizi educativiRealizzata grazie alla preziosa e concreta collaborazione di Novamont, la Carta dei Servizi educativi illustra in modo semplice e diretto le prestazioni offerte, le modalità di accesso e i riferimenti istituzionali. “Questo pratico libretto – spiegano il sindaco e gli assessori – sarà distribuito alle famiglie dei bambini frequentanti gli asili nido, le Scuole per l’infanzia e le Scuole primarie. Lo scopo è avvicinare le “nuove famiglie” che si trovano a vivere e affrontare le prime fasi del rapporto con il mondo dei servizi educativi a tutti i livelli. Le famiglie degli alunni frequentanti le Scuole secondarie, sono infatti “abituate” da più tempo a relazionarsi con i servizi. Inoltre la maggior parte delle prestazioni come centri estivi, pre e post scuola, ristorazione scolastica, offerta didattica, si concentrano proprio nella fascia infanzia e primaria. Una parte delle copie stampate sarà inoltre messa a disposizione dell’utenza presso l’Ufficio per le relazioni con il pubblico, la Biblioteca civica “Negroni”, il servizio Informagiovani e l’Ufficio del Settore Istruzione”. La Carta sarà consultabile anche sul sito internet del Comune.

Leggi anche:  Quartiere Ovest, nasce il Comitato

Dagli asili nido ai progetti didattici

Nella Carta dei servizi educativi del Comune di Novara si possono trovare tutte le informazioni sugli asili nido, il Centro per le famiglie di via della Riotta e l’annesso Spazio Gioco, la ristorazione scolastica. Tutto anche sul centro estivo comunale, pre e post scuola, trasporto scolastico. E ancora c’è una sezione dedicata all’assistenza educativa scolastica per alunni con disabilità fisica o sensoriale, diritto allo studio, scuola dell’infanzia. Infine sono illustrate le attività del Nucleo di didattica ambientale e le iniziative didattiche e non solo come Pedibus, il progetto Young di educazione civica e stradale, il Consiglio comunale dei bambini.

v.s.