Pianeta dei clown, un’astronave piena di sorrisi. Si è da poco concluso l’ultimo corso di formazione per i volontari dell’associazione attiva negli ospedali di Novara, Borgomanero, Borgosesia, Vercelli e Magenta.

Pianeta dei clown, un’astronave piena di sorrisi

«Siamo come un’astronave piena di colori e sorrisi partita da un pianeta speciale, partita dal Pianeta dei clown». Così parlava a gennaio il presidente de Il Pianeta dei Clown in occasione della festa di compleanno dell’associazione onlus. Negli ultimi dodici anni, infatti, questo “pianeta di nasi rossi” si è popolato sempre più: l’ultimo corso di formazione dei nuovi volontari (nella foto) si è concluso solamente da un paio di settimane. In questi anni, sono fioriti anche molti progetti, uno più bello dell’altro. Facendo solo alcuni esempi, possiamo ricordare il progetto dell’Ambulanza del sorriso che ha rallegrato i trasferimenti di tanti piccoli pazienti negli anni passati. Oppure il progetto “Cameretta mia” che ha permesso di colorare le stanze del reparto di Pediatria dell’ospedale di Novara con allegri murales e letti rossi come Ferrari.

Leggi anche:  Anziana aggredita salvata da un passante

Appena concluso l’ultimo corso per i volontari

Facendo un balzo ad oggi, il Pianeta ha contribuito alle spese per un ecografo a favore della Pediatria di Borgomanero e, lo scorso novembre, è volato in Amazzonia per portare sorrisi oltreoceano. «E’ stata fatta tanta strada – dicono dall’associazione – e per chi volesse aiutarci è possibile farlo donando ai nasi rossi il 5 x Mille (codice fiscale: 94050180036). Donandolo alla nostra associazione, potremo continuare ad investire nella formazione dei clown, in progetti sociali sempre nuovi, in corsi di formazione per reclutare nuovi volontari».
Il Pianeta dei clown al momento è attivo negli ospedali di Novara, Borgomanero, Borgosesia, Vercelli e Magenta. Nei prossimi mesi i clown saranno agli eventi del 19 maggio a Santhià e del 10 giugno a Galliate con Admo.
cl.br.