Festa dei vicini, un successo la prima edizione della manifestazione che è stata anche l’occasione per presentare ufficialmente la falegnameria sociale Fadabrav.

Festa dei vicini, un successo la prima edizione

E’ stata un successo la prima edizione della “Festa dei vicini”, iniziativa organizzata per la giornata dal 27 maggio dalla falegnameria “Fadabrav”, laboratorio educativo del Comune con sede dell’ex-CdQ Sant’Agabio in via Falcone 9.

Presentazione ufficiale per Fadabrav

“Fadabrav”, progetto nato su iniziativa dell’assessorato alle Politiche sociali con le realtà associative Sincronie, Sermais, Housing Lab  e che viene sostenuto dalla Fondazione Comunità Novarese, si è così presentato ufficialmente alla cittadinanza, approfittando della “Festa dei vicini”, un’”usanza” nata in Europa alla fine degli anni Novanta che viene organizzata in diverse città nel mese di maggio.

Musica dal vivo, giochi della tradizione, street art

La giornata è stata cadenzata da musica dal vivo, giochi della tradizione, street art, “ma è stata anche occasione, oltre che di condivisione di quello che intendiamo organizzare per il futuro, per un “open day” della nostra falegnameria. Proprio in questi locali – spiegano infatti gli operatori del Comune che lavorano sul progetto “Fadabrav” e i rappresentanti dei sodalizi aderenti al progetto – abbiamo cominciato a incontrare la gente del quartiere, mettendo a disposizione le professionalità dei giovani appartenenti alle associazioni che operano qui. Piccole riparazioni di mobili e suppellettili sono infatti diventati il primo veicolo per far conoscere questo percorso di rigenerazione urbana, per far incontrare generazioni diverse e per far sì che si cominciasse a diventare un punto di riferimento per i residenti di Sant’Agabio”.

Leggi anche:  Medici cinesi al Maggiore, continua la collaborazione con il Sichuan Cancer Hospital

“Veicolo di coesione urbana”

La “Festa dei vicini”, che ha visto anche l’adesione di CreAttivi, Libera, Novacoop e ombrellificio “Guidetti”, è stata “un ulteriore veicolo di coesione urbana con l’obiettivo di saldare i rapporti collaborativi di buon vicinato. La condivisione, come quella che ha contrassegnato ad esempio il momento del pranzo, è del resto lo spirito che meglio caratterizza il lavoro svolto dal nostro laboratorio educativo”.

Per la prossima estate “Fadabrav” sarà aperto ogni sabato, mentre nei mesi autunnali le attività si terranno anche in altri giorni della settimana.