Euromercato a Novara, è tutto pronto per la 13a edizione. Torna la manifestazione con buon cibo, buona birra e artigianato da tutto il mondo.

Euromercato a Novara, tutto pronto

Manca ormai pochissimo all’inizio della 13° edizione dell’Euromercato, rassegna internazionale su area pubblica che si terrà in viale Turati e piazza Puccini. Apertura al pubblico nel primo pomeriggio di giovedì 19 aprile, mentre l’inaugurazione ufficiale è prevista per le ore 11 di venerdì 20. Gli orari saranno: giovedì 15-23, venerdì 10-23, sabato 10-23, domenica 10-21. I banchi di ristorazione rimarranno aperti da giovedì a sabato anche oltre l’orario minimo di apertura degli stand.

Tante novità per la 13a edizione

“Ormai ci siamo, anche quest’anno –  ha detto il presidente della Confesercenti Piemonte Nord e Orientale Antonio Centrella – abbiamo messo assieme una serie di operatori qualificati che danno lustro alla città. Ci saranno anche delle ricche novità che vanno sicuramente a migliorare tanto la qualità, tanto la presenza per un pubblico, novarese e non, che ha aspettato un intero anno per gustare la cucina europea, extraeuropea ed italiana oltre a scegliere le proposte degli articoli di gastronomia e di artigianato. Un ringraziamento agli Enti che hanno contribuito alla riuscita di questa manifestazione, vale a dire la Cciaa di Novara, l’Atl di Novara ed il Comune di Novara”.

“Una quattro giorni da vivere insieme a misura di cittadino e turista”

“Come ogni anno torna l’appuntamento con la rassegna internazionale dell’Euromercato –  ha aggiunto Alessio Arezzi, Presidente della Confesercenti di Novara -. Siamo arrivati alla 13ª edizione, un grande traguardo per il nostro territorio. Anche quest’anno il protagonista sarà il commercio su area pubblica, un modo diverso di vivere il centro storico di Novara. Ogni anno cerchiamo di confermare la qualità dei nostri protagonisti e migliorare l’offerta della manifestazione. Vi promettiamo un grande evento, una quattro giorni da vivere insieme a misura di cittadino e turista”.

Leggi anche:  Lago d'Orta, torna l'incubo inquinamento

Buon cibo, buona birra e artigianato da tutto il mondo

Chi sarà presente nella quattro giorni di Novara? Gli  stand della birra da quella tedesca a quella austriaca, ceca, italiana artigianale, irlandese, scozzese a quella novarese. Poi varie  proposte di cucina tipica: spagnola, tedesca,  greca, polacca,  austriaca, messicana, brasiliana, statunitense ed argentina. Per la cucina italiana la ricca proposta di carni: dalla classica bistecca alla fiorentina a numerose altri carni, spiedini alla brace, la ribollita, la classica trippa fiorentina ed altri prodotti della Toscana.
Per l’Italia stands dal Piemonte, poi Liguria, Toscana, Campania Calabria, Sicilia, Basilicata, Puglia, Umbria, Sardegna, Lombardia, Valle d’Aosta. Non solo cibo però. Anche  i profumi, le  tovaglie provenzali della Francia, l’artigianato della Siria, l’oggettistica tradizionale della Finlandia. Fuori dall’Europa  vi saranno gli stand di Guatemala, Perù ed ’Ecuador.
m.d.