Degrado urbano, il sindaco di Novara Alessandro Canelli ha firmato oggi il rinnovo e l’integrazione dell’ordinanza. Il consumo di bevande alcoliche è vietato in tutti i parchi e aree verdi della città.

Degrado urbano, rinnovata l’ordinanza a Novara

Il sindaco di Novara Alessandro Canelli

E’ della giornata di oggi, venerdì 16 febbraio, l’ordinanza firmata dal sindaco di Novara Alessandro Canelli (nella foto) sul “Rinnovo ed integrazione disposizioni per contrastare il degrado urbano”. L’ordinanza  istituisce il divieto di consumo delle bevande alcoliche in aree pubbliche non autorizzate. I contenuti sono identici alla quella scaduta il 31 dicembre, ma divieti e obblighi sono estesi a tutti i parchi e alle aree verdi comunali.

Vietato il consumo di bevande alcoliche in tutti i parchi della città

In particolare è vietato il consumo di bevande alcoliche “di qualsiasi gradazione in aree pubbliche non autorizzate e comunque al di fuori delle aree di somministrazione e delle loro pertinenze”. C’è l’obbligo per gli esercizi di somministrazione e di commercio e gli esercizi di commercio al dettaglio di generi alimentari “di esporre al pubblico apposito avviso informativo visibile per i clienti, anche in prossimità delle casse dove avviene il pagamento della consumazione o dell’acquisto”. L’avviso deve contenere  la specifica del “divieto assoluto di consumare bevande alcoliche al di fuori delle aree destinate alla somministrazione”.

Leggi anche:  Bullismo e cyberbullismo, tre giornate dedicate al Progetto per Tommaso

v.s.