Croce Rossa: i numeri del 2017 raccontano di un anno da incorniciare per il Comitato di Galliate, vissuto sulla scia del tradizionale impegno quotidiano e con tanta voglia di crescere ancora, con un occhio sempre attento alla formazione, alla Protezione Civile e alla tutela delle fasce più deboli della popolazione.

Croce Rossa Galliate, il report del 2017

Il 2017 è stato per il Comitato della Croce Rossa di Galliate l’anno del rinnovamento delle radio, dei 28 nuovi volontari e dei 2 defibrillatori donati alla comunità. Ma anche l’anno dei due open day e delle due esercitazioni con i giovani medici senza frontiere. E ancora: l’anno della formazione a 360 gradi e della terza edizione di “Io ricordo” in omaggio alle vittime della strada.

Quasi 175 mila sono stati i chilometri percorsi con ambulanze di soccorso e di trasporto. Ogni giorno i 194 volontari del Comitato hanno macinato 500 km con una media di 18 servizi, tra emergenza, trasporti ed assistenza. Numeri che segnano una crescita del 5% rispetto ai pur rilevanti dati del 2016, una costante copertura del territorio e disponibilità h24 con il mezzo d i soccorso avanzato.

Esercitazione Croce Rossa Galliate
L’esercitazione svoltasi a Cameri con l’Aib

Nuove radio per i volontari e defibrillatori per la comunità

Innumerevoli sono le iniziative svolte nel corso del 2017 dai volontari della Croce Rossa di Galliate. Tra le altre, merita di essere ricordata la raccolta fondi “Tieni viva la nostra voce”. Con il supporto della cittadinanza e dei fedelissimi amici della Cri è stato possibile sostituire tutte le radio in dotazione, portatili e veicolari. Due invece i defibrillatori che il Comitato ha contribuito a donare alla comunità anche in segno di gratitudine per il sostegno ricevuto quotidianamente: al centro commerciale il “Gallo”, grazie alla sinergia tra Novacoop, Presidio Soci Coop e Galleria, e a Romentino, con l’aiuto del Gruppo Alpini, del Comune  e della “Per Te Canterò Band”.

Leggi anche:  Galliate, concluso il restyling di viale Quagliotti

Attività oltre l’emergenza

“Al di là delle statistiche, che sono comunque significative, siamo felici di quanto fatto l’anno scorso – ha commentato Remo Bignoli, presidente della Croce Rossa Galliate – soprattutto per aver sviluppato la nostra attività oltre l’emergenza: nella formazione, anche in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro, nel socio-assistenziale e nella Protezione Civile. In questo modo possiamo coinvolgere nuovi sostenitori e nuovi volontari, anche chi non se la sente di prestare servizio in ambulanza. Croce Rossa non opera solo nell’ambito del soccorso sanitario ma in molti altri settori che stiamo facendo conoscere. Anche per questo ringraziamo i volontari, per l’impegno e per la voglia di migliorare, e ringraziamo la cittadinanza per l’aiuto che ci offre ogni giorno. Con questa partecipazione possiamo crescere ancora anche nel 2018”.

l.c.