Corsa della torta, tutto pronto a Oleggio  per la consueta manifestazione che si svolge ogni anno la domenica di Pasqua.

Corsa della Torta, tutto pronto a Oleggio

Hanno preso il via i festeggiamenti per la Corsa della Torta, la tradizionale festa pasquale oleggese. In occasione della domenica delle Palme, in piazza Martiri si sono ritrovati i signori dei cantoni e dei quartieri per lo scambio di doni e per la scelta delle corsi di partenza di domenica 1° aprile, giorno di Pasqua, attraverso il gioco dell’oca. A stabilire i punteggi i tiratori del gruppo Arcieri Oscar che, scoccate le frecce, hanno permesso alla propria squadra di posizionarsi in classifica.

La griglia di partenza

Per primi gli arcieri delle Fornaci, che hanno scelto la corsia numero 3; secondo San Giovanni, corsia 4; terzo classificato Bedisco che sceglie la corsia 5; Portacompietra subito dopo con la corsia 7; a seguire Pozzolo con la corsia numero 2; Valle al sesto posto con la corsia 6; Portetta corsia 8 e a Loreto la corsia numero 1. Ragazzi e adulti si sfideranno partendo da queste corsie nel tradizionale Palio. Il programma prevede il corteo storico a partire dalle 15 con l’esibizione de “L’innocenza della strega”, a cura di Arte Varia, uno spettacolo che include forme di arte diverse che parlano tra loro. Quest’anno si racconta  l’innocenza di Colomba: Francesco Barbavara dei Conti di Castello, Signore di Novara, giungerà ad Oleggio trascorrere la giornata del Di’ di Pasqua con i Signori e le autorità locali. La festa viene improvvisamente interrotta da un gruppo di popolani che chiede a gran voce che una povera donna di nome Colomba, accusata di stregoneria, venga bruciata sul rogo.
Al termine della sfilata partirà la gara tra i ragazzi e a seguire la tradizionale corsa degli adulti. Qualora il meteo non lo permettesse, la gara sarà disputata il giorno seguente.
Silvia Biasio