NOVARA, Bilancio più che positivo per l’edizione 2017 del Centro Anziani Nuovo Archimede, ospitato come da sei anni a questa parte alla Pinetina Alessia di via Cervina, a Novara. Il tutto con appuntamenti raddoppiati per tutto agosto, il più difficile per la popolazione anziana, con l’apertura del Centro per quattro giorni alla settimana e non più solo al sabato e alla domenica, come avveniva nelle passate edizioni e ancora quest’anno nelle prime settimane di luglio. Il Centro, che ha chiuso i battenti domenica 3 settembre, ha visto alternarsi tornei di carte, balli, gite, pranzi e anguriate, con molti ospiti. La manifestazione si realizza grazie all’associazione Nuovo Archimede di Elio Luini, all’associazione culturale I Ranat di Mario Di Mascio e alla parrocchia di Sant’Agabio. Tra le 120 e le 130 le persone ospitate nei fine settimana (al sabato e alla domenica) e una sessantina il martedì.

Mo.c.

 

NOVARA, Bilancio più che positivo per l’edizione 2017 del Centro Anziani Nuovo Archimede, ospitato come da sei anni a questa parte alla Pinetina Alessia di via Cervina, a Novara. Il tutto con appuntamenti raddoppiati per tutto agosto, il più difficile per la popolazione anziana, con l’apertura del Centro per quattro giorni alla settimana e non più solo al sabato e alla domenica, come avveniva nelle passate edizioni e ancora quest’anno nelle prime settimane di luglio. Il Centro, che ha chiuso i battenti domenica 3 settembre, ha visto alternarsi tornei di carte, balli, gite, pranzi e anguriate, con molti ospiti. La manifestazione si realizza grazie all’associazione Nuovo Archimede di Elio Luini, all’associazione culturale I Ranat di Mario Di Mascio e alla parrocchia di Sant’Agabio. Tra le 120 e le 130 le persone ospitate nei fine settimana (al sabato e alla domenica) e una sessantina il martedì.

Mo.c.

 

Leggi anche:  YouPol, l'app della Polizia arriva anche a Novara