NOVARA – Imparare ad organizzare percorsi ed eventi, stimolare la partecipazione, trovare risorse nell’ambito del sociale e del volontariato: sono le competenze trasversali che si propone di dare il corso intitolato “Progettare nei quartieri”. A promuoverlo è l’associazione Territorio e Cultura Onlus, da tempo impegnata a favorire la “partecipazione dal basso” nella città di Novara.
Il corso è la prima azione del nuovo progetto GAD – GenerAzioni Donatello, che vede come capofila la stessa Territorio e Cultura, insieme a Movimento Cristiano Lavoratori – Unione Territoriale Novara e Vco, Centro di Solidarietà San Francesco alla Rizzottaglia Onlus, Associazione sportiva Lancieri A.F.T., Associazione Attiva la mente e il corpo, Associazione Agorà Donatello. Il progetto si pone l’obiettivo di aumentare la capacità di attrazione e di iniziativa del centro polifunzionale di piazza Donatello, struttura che il Comune di Novara ha concesso in comodato d’uso gratuito all’associazione Agorà Donatello.
La struttura – ex ambulatorio Asl – è stata recuperata negli anni scorsi grazie all’impegno dei cittadini e delle associazioni del quartiere che si sono “ritrovati” in un percorso di democrazia deliberativa. “I risultati dal 2015 ad oggi sono stati molti, a partire dal completo recupero strutturale dell’edificio sino alla realizzazione di un programma coordinato di attività socio-assistenziali ed aggregative – spiega Alberto Cantoni, presidente di Territorio e Cultura Onlus – Per continuare su questa strada però si rende necessario costruire competenze che possano garantire la sostenibilità, anche economica, degli obiettivi sinora raggiunti”. Ecco nascere quindi l’idea di un corso specifico rivolto ai volontari che già conoscono la realtà di piazza Donatello ma aperto anche ad altre persone interessate. Come formatori del corso saranno coinvolti esperti qualificati e professionisti che affronteranno vari temi, come il lavoro di gruppo, la gestione di un budget e la raccolta di donazioni liberali.
Il corso si terrà a partire dal mese di aprile, con una durata di circa 40 ore. Per informazioni ed iscrizione al corso è possibile consultare il sito internet www.generazionidonatello.it.

Nella foto un momento della presentazione in Municipio NOVARA – Imparare ad organizzare percorsi ed eventi, stimolare la partecipazione, trovare risorse nell’ambito del sociale e del volontariato: sono le competenze trasversali che si propone di dare il corso intitolato “Progettare nei quartieri”. A promuoverlo è l’associazione Territorio e Cultura Onlus, da tempo impegnata a favorire la “partecipazione dal basso” nella città di Novara.
Il corso è la prima azione del nuovo progetto GAD – GenerAzioni Donatello, che vede come capofila la stessa Territorio e Cultura, insieme a Movimento Cristiano Lavoratori – Unione Territoriale Novara e Vco, Centro di Solidarietà San Francesco alla Rizzottaglia Onlus, Associazione sportiva Lancieri A.F.T., Associazione Attiva la mente e il corpo, Associazione Agorà Donatello. Il progetto si pone l’obiettivo di aumentare la capacità di attrazione e di iniziativa del centro polifunzionale di piazza Donatello, struttura che il Comune di Novara ha concesso in comodato d’uso gratuito all’associazione Agorà Donatello.
La struttura – ex ambulatorio Asl – è stata recuperata negli anni scorsi grazie all’impegno dei cittadini e delle associazioni del quartiere che si sono “ritrovati” in un percorso di democrazia deliberativa. “I risultati dal 2015 ad oggi sono stati molti, a partire dal completo recupero strutturale dell’edificio sino alla realizzazione di un programma coordinato di attività socio-assistenziali ed aggregative – spiega Alberto Cantoni, presidente di Territorio e Cultura Onlus – Per continuare su questa strada però si rende necessario costruire competenze che possano garantire la sostenibilità, anche economica, degli obiettivi sinora raggiunti”. Ecco nascere quindi l’idea di un corso specifico rivolto ai volontari che già conoscono la realtà di piazza Donatello ma aperto anche ad altre persone interessate. Come formatori del corso saranno coinvolti esperti qualificati e professionisti che affronteranno vari temi, come il lavoro di gruppo, la gestione di un budget e la raccolta di donazioni liberali.
Il corso si terrà a partire dal mese di aprile, con una durata di circa 40 ore. Per informazioni ed iscrizione al corso è possibile consultare il sito internet www.generazionidonatello.it.

Nella foto un momento della presentazione in Municipio