OMEGNA Nei giorni scorsi il Pd ha espresso  tutte le sue perplessità in seguito all’annuncio di voler vendere le ex-scuole elementari di Crusinallo. Giovedì 16 febbraio infatti  l’Amministrazione di centrodestra ha pubblicato un avviso esplorativo rivolto ad eventuali acquirenti. Le offerte vanno redatte su carta libera, oppure inviate per posta elettronica (comune.omegna@legalmail.it) entro le 12 del 16 aprile. 
L’edificio occupato, fino al 31 gennaio, dai richiedenti asilo gestiti dalla cooperativa Versoprobo di Vercelli è stato oggetto di perizia da parte del dirigente dell’Ufficio Tecnico. Dalla sua relazione, informa la nota diffusa dal Comune di Omegna, risulta in buono stato di conservazione, senza segni visibili di degrado. Necessita, però, di adeguamento alla normativa antisismica, della messa a norma degli impianti e dell’adeguamento alle disposizioni in materia di risparmio energetico. 

OMEGNA Nei giorni scorsi il Pd ha espresso  tutte le sue perplessità in seguito all’annuncio di voler vendere le ex-scuole elementari di Crusinallo. Giovedì 16 febbraio infatti  l’Amministrazione di centrodestra ha pubblicato un avviso esplorativo rivolto ad eventuali acquirenti. Le offerte vanno redatte su carta libera, oppure inviate per posta elettronica (comune.omegna@legalmail.it) entro le 12 del 16 aprile. 
L’edificio occupato, fino al 31 gennaio, dai richiedenti asilo gestiti dalla cooperativa Versoprobo di Vercelli è stato oggetto di perizia da parte del dirigente dell’Ufficio Tecnico. Dalla sua relazione, informa la nota diffusa dal Comune di Omegna, risulta in buono stato di conservazione, senza segni visibili di degrado. Necessita, però, di adeguamento alla normativa antisismica, della messa a norma degli impianti e dell’adeguamento alle disposizioni in materia di risparmio energetico. 
L’ex-scuola elementare, oltre che per la presenza dei migranti, è stata al centro delle polemiche anche per la vicenda della nuova sede del commissariato. L’Amministrazione guidata da Paolo Marchioni, subito dopo l’insediamento, l’aveva indicata come sede del presidio omegnese della polizia di stato, in alternativa a all’ex-giudice di pace, concordata tra la giunta precedente e il ministero dell’Interno. Solo il rischio di perdita del commissariato aveva indotto la giunta a mantenere gli impegni presi dalla vecchia giunta.
L’edificio è stato realizzano nel 1940 ed ha ospitato le scuole elementari fino al 1996. La sua superficie complessiva è di 1.370 metri quadrati, 1.600 con gli spazi esterni ed è classificato, dal punto di vista energetico come appartenente alla classe D. L’accesso principale è dal lato del Monumento ai caduti di tutte le guerre, quello di servizio da via Sottochiesa, un terzo accesso per i veicoli è in via Monte Grappa.  La documentazione è disponibile all’ufficio tecnico che, su appuntamento, è disposto anche ad effettuare sopralluoghi da parte di eventuali acquirenti interessati 0323/68432.436).

m.r.