Dopo il successo ottenuto nell’autunno dello scorso anno con il corso base di cucina senza glutine, dedicato in modo particolare ai “celiaci” che in Italia, secondo i dati ufficialidel Ministero della Salute erano nel 2014 oltre 172.197, Francesca Fasola (nella foto di Panizza) propone un nuovo corso di cucina, questa volta rivolto a tutti gli appassionati del mangiare bene suddiviso in cinque lezioni. Sede del corso denominato “Si cucina, ci si diverte” anche questa volta sarà l’Osteria della Corte di via Sanado 19. Il via lunedì 19 alle 20 con “Le verdure” (tecniche di cottura per mantenere le verdure croccanti e brillanti e tagli delle verdure; lessatura, vapore, sbianchitura, cottura al forno, stufatura, fondo bianco, acqua e sale; broccoli e spinaci lessati, patate al vapore, verdure miste al forno, carciofi e finocchi stufat

Dopo il successo ottenuto nell’autunno dello scorso anno con il corso base di cucina senza glutine, dedicato in modo particolare ai “celiaci” che in Italia, secondo i dati ufficialidel Ministero della Salute erano nel 2014 oltre 172.197, Francesca Fasola (nella foto di Panizza )propone un nuovo corso di cucina, questa volta rivolto a tutti gli appassionati del mangiare bene suddiviso in cinque lezioni. Sede del corso denominato “Si cucina, ci si diverte” anche questa volta sarà l’Osteria della Corte di via Sanado 19. Il via lunedì 19 alle 20 con “Le verdure” (tecniche di cottura per mantenere le verdure croccanti e brillanti e tagli delle verdure; lessatura, vapore, sbianchitura, cottura al forno, stufatura, fondo bianco, acqua e sale; broccoli e spinaci lessati, patate al vapore, verdure miste al forno, carciofi e finocchi stufati, peperoni e cavolfiore al forno); lunedì 19 marzo “Il pranzo di Pasqua” (crema di piselli con ricotta e liquerizia, raviolone all’uovo, costolette d’agnello alle erbe con agretti e purè di patate, crostata con ricotta); lunedì 9 aprile “La cena in 30 minuti” (penne ai pomodorini e basilico, filettini di petto di pollo croccanti al forno con spinaci, budino di semi di chia con frutta fresca); lunedì 14 maggio “Le uova” (la tracciabilità: come saper leggere il codice stampato sul guscio, categorie e grammatura delle uova, regole base di igiene, come riconoscere la freschezza di un uovo, uovo sodo, bazzotto, à la coque, poché e a bassa temperatura, uova strapazzate, frittata cotta in forno, tuorlo fritto e marinato, crème caramel); lunedì 4 giugno l’ultima lezione, “La cottura sottovuoto” (cos’è la cottura sottovuoto: una tecnica, molti vantaggi; attrezzatura necessaria; uovo, filetto di manzo con verdure cotti a bassa temperatura. Raffronto con la cottura tradizionale). Francesca Fasola ha tutte le carte in regola per dare indicazioni precise per una cucinare in modo perfetto: dopo il diploma conseguito all’Accademia di cucina Icook di Chieri diretta da Luca Montersino e Francesca Maggio si è specializzata frequentando i corsi tenuti dagli chef Marco Scaglione e Stefano Brinatti. La partecipazione al corso (€ 200 per tutte e cinque le lezioni, € 50 per la singola lezione) è aperta a tutti . Per informazioni telefonare al numero 3333954603 oppure inviare una mail a fasolafrancesca@gmail.com

Carlo Panizza